Come affrontare il sudore dei piedi 10 metodi per trovare sollievo

10 metodi per affrontare il sudore dei piedi

Cortney White/Stocksy

In questo articolo

La sudorazione è il modo naturale del corpo di raffreddarsi quando la temperatura aumenta o durante l’esercizio fisico. Si tratta di un meccanismo di protezione che utilizza l’evaporazione per rinfrescarti. Se sudare nelle scarpe è normale e atteso in molte circostanze, una sudorazione eccessiva dei piedi potrebbe essere un segno di una condizione medica chiamata iperidrosi dei piedi. Oltre a essere scomodo, gli ambienti umidi possono favorire la crescita di microrganismi che causano cattivo odore dei piedi, vesciche e problemi di salute dei piedi (comprese infezioni fungine come la tinea pedis). La buona notizia è che hai diverse opzioni per affrontare la sudorazione eccessiva dei piedi, sia a casa che attraverso un professionista medico. Ecco 10 modi in cui i dermatologi ci guidano nel gestire la sudorazione dei piedi a casa e in ufficio.

Incontra gli esperti

  • Allison Leer, MD, è una dermatologa certificata e co-fondatrice di Unity Skincare, che unisce la biotecnologia alla bellezza per sviluppare prodotti con innovazioni come Retinol+, una forma meno irritante ma estremamente efficace dell’ingrediente.
  • Brian Matthys, DO, FAOCD, FAAD, è un dermatologo certificato, il direttore medico presso Epiphany Dermatology e il fondatore del marchio di salute della pelle Eclipse RX focalizzato sui raggi UV.
  • Mariano Busso, MD, è un dermatologo certificato e un esperto di dermatologia cosmetica e iniezioni con sede a Miami.

Mantieni i piedi puliti e asciutti

Può sembrare ovvio, ma il miglior modo per affrontare i piedi sudati e puzzolenti è mantenerli il più puliti e asciutti possibile. “Lava i piedi con sapone antibatterico e acqua tutti i giorni e assicurati di asciugarli accuratamente, soprattutto tra le dita dei piedi”, consiglia la dermatologa certificata Allison Leer, MD. Non saltare la fase di asciugatura: l’umidità può favorire la crescita di batteri e funghi, causando cattivo odore e infezioni ai piedi, secondo Leer.

Indossa calze che assorbono l’umidità

Successivamente, cerca di mantenere i piedi il più possibile senza umidità. “Scegli calze realizzate con fibre naturali come il cotone o materiali sintetici che assorbono l’umidità per mantenere i piedi asciutti e evita calze in nylon o altri materiali sintetici che possono trattenere l’umidità”, consiglia Leer. Raccomanda anche di cambiare calze almeno una volta al giorno, e più spesso se necessario, soprattutto dopo l’allenamento o l’esposizione a ambienti caldi.

Scegli scarpe traspiranti

I piedi rappresentano circa il 7% della superficie corporea, ma la perdita di sudore dei piedi rappresenta solo il 3-4% della perdita di sudore dell’intero corpo. Il motivo per cui i piedi possono sudare di più è che li teniamo così chiusi, il che interferisce con la dissipazione del calore e l’evaporazione del sudore, portando a temperature e umidità più elevate all’interno delle scarpe. Il dermatologo certificato Mariano Busso, MD, consiglia di scegliere scarpe ventilate e traspiranti realizzate con materiali naturali come il bambù. “È anche una buona idea alternare le scarpe perché così hanno il tempo di asciugarsi tra un utilizzo e l’altro e si evita che si sviluppino germi che causano odore”, aggiunge.

Usa solette assorbenti

Considera l’aggiunta di solette o inserti per aumentare il potere antitranspirante delle tue scarpe. “Solette o inserti specializzati composti da materiali come carbone o cedro possono aiutare a controllare l’odore, assorbire l’umidità e fornire supporto”, spiega Busso. Raccomanda anche di inserire solette assorbenti l’umidità all’interno delle scarpe e di sostituirle frequentemente.

Prova un pediluvio fai da te

Per affrontare la sudorazione dei piedi, un pediluvio fai da te può essere utile per ripristinare l’equilibrio. Busso ha tre diverse raccomandazioni che possono fare miracoli se stai cercando di combattere i piedi sudati.

  • Aceto di mele: Busso spiega che l’aceto di mele ha proprietà astringenti, aiuta a bilanciare il pH, riduce la dimensione delle ghiandole sudoripare e fornisce lievi effetti antibatterici per controllare l’odore dei piedi. “Usa aceto di mele e acqua per fare un pediluvio dei piedi per 15-20 minuti”, suggerisce.
  • Sali di Epsom: “Un altro trattamento consiste nel fare un pediluvio dei piedi in acqua calda con mezza tazza di sali di Epsom disciolti per lo stesso periodo di tempo”, suggerisce Busso. Probabilmente hai sentito parlare dei benefici di un pediluvio con sali di Epsom per ridurre lo stress, l’infiammazione e i sintomi di alcune condizioni della pelle, e questo vale sia che tu faccia un pediluvio per tutto il corpo o solo per i piedi.
  • Tè nero: Busso afferma che fare un pediluvio con tè nero freddo diverse volte alla settimana può essere utile per affrontare la sudorazione dei piedi: “I tannini contenuti nel tè nero possono contribuire a ridurre la sudorazione”.

Bonus: Prova a praticare la consapevolezza mentre ti immergi. “Metodi di gestione dello stress come esercizi di respirazione profonda, meditazione o attività fisica possono ridurre la sudorazione complessiva”, spiega Busso.

Utilizza antitraspiranti per i piedi da banco

Gli antitraspiranti per i piedi da banco sono un’opzione accessibile che funzionerà per la maggior parte delle persone che non necessitano di trattamenti più avanzati. Il dermatologo certificato Brian Matthys, DO, afferma che i sali di alluminio, tra cui il cloruro di alluminio, sono la sua prima linea di difesa contro l’iperidrosi dei piedi. “Un trattamento semplice e facilmente accessibile per iniziare è un antitraspirante spray”, dice. “Questi contengono sali di alluminio e i sali di alluminio funzionano tappando le ghiandole sudoripare, il che è completamente appropriato e sicuro per l’uso nella prevenzione della sudorazione”.

Alcuni prodotti da banco sono etichettati come forza clinica, il che potrebbe funzionare meglio per alcune persone in quanto sono più avanzati, secondo Matthys. “Questi prodotti sono interessanti perché includono un diverso antitraspirante chiamato cloridrato di alluminio zirconio”, spiega. Se gli spray non fanno al caso tuo, le salviette antitraspiranti funzionano bene per molte persone. “C’è un prodotto di una società chiamata Dermadoctor chiamato Med E Tate, che sono salviette di cloruro di alluminio che sono davvero ottime – sono una soluzione elegante in un pacchetto di alluminio”, raccomanda Matthys.

Prova un antitraspirante prescritto

Se hai un caso più grave di iperidrosi che gli antitraspiranti da banco non risolvono, il tuo dermatologo potrebbe essere in grado di prescriverti un’opzione potenzialmente più efficace. Matthys consiglia Drysol, una soluzione topica che contiene cloruro di alluminio al 20%. Chiedi al tuo medico o dermatologo informazioni sulle opzioni prescritte che potrebbero funzionare per te.

Considera la medicazione orale

Le medicazioni orali come gli anticolinergici sono un’altra opzione se hai un’iperidrosi diagnosticata clinicamente. Secondo Busso, questi farmaci bloccano gli impulsi che stimolano la sudorazione, riducendo così la sudorazione complessiva. I tipi di anticolinergici includono glicopirrolato, ossibutinina, benzotropina e propanzolina.

Prova il Botox sui piedi

Il Botox non è solo per le rughe del sorriso: questo popolare iniettabile è anche utile per bloccare il rilascio di acetilcolina, che indica alle ghiandole sudoripare di iniziare la produzione. “Ti fanno delle iniezioni nelle aree che causano la sudorazione e il Botox blocca i nervi che ti fanno sudare”, spiega Leer.

Il Botox (tossina botulinica) è approvato per l’iperidrosi, secondo Matthys, ed è possibile che sia doloroso ma potrebbe valerne la pena per un sollievo più duraturo. “Le persone a volte preferiscono questo trattamento quando hanno una sudorazione davvero forte, poiché dura tra tre e sei mesi a seconda della dose”, dice.

Informazioni sugli altri trattamenti in studio

Puoi anche gestire la sudorazione dei piedi provando altri utili trattamenti in studio, come l’elettroforesi, che invia una corrente elettrica attraverso la pelle. “Metti i piedi in vaschette di acqua poco profonde mentre la corrente viene inviata attraverso l’acqua”, spiega Leer. “La procedura viene ripetuta diverse volte nel corso di alcune settimane fino a quando la sudorazione non si riduce”.

Un’opzione più radicale è la simpatectomia toracica endoscopica (ETS), che consiste nel sezionare o bloccare chirurgicamente i nervi che regolano la sudorazione, afferma Busso. È un intervento più invasivo, quindi di solito viene eseguito solo quando nulla altro ha funzionato. Questo comporta l’anestesia e diverse piccole incisioni che tagliano la catena simpatica per interrompere l’attività nervosa. Poiché questo di solito non è il primo tentativo, tu e il tuo dermatologo potrete decidere insieme se questa opzione chirurgica è adatta a te.

La conclusione

Anche se sudare è una funzione corporea importante per raffreddarci, l’iperidrosi dei piedi può essere frustrante e rischiosa, poiché l’eccesso di umidità può portare a odore, vesciche e possibili infezioni fungine. Se noti molta sudorazione ai piedi, inizia tenendoli puliti e asciutti e prova soluzioni casalinghe come ammollo, solette e antitraspiranti da banco. Se questi non funzionano, mettiti in contatto con un dermatologo, che può aiutarti a esplorare prodotti prescritti e procedure in studio progettate per casi più gravi. Date le molte opzioni di trattamento, è probabile che qualcosa riduca la sudorazione dei piedi in modo da poter trovare sollievo.

  1. Baker LB. Physiology of sweat gland function: The roles of sweating and sweat composition in human health. Temperature. 2019;6(3):211-259. doi:10.1080%2F23328940.2019.1632145

  2. West AM, Tarrier J, Hodder S, Havenith G. Sweat distribution and perceived wetness across the human foot: the effect of shoes and exercise intensity. Ergonomics. 2019;62(11):1450-1461. doi:10.1080/00140139.2019.1657185

  3. Glaser DA, Glaser K. Use of systemic therapies to manage focal hyperhidrosis. Mo Med. 2015;112(4):287-291.

  4. USCF Department of Surgery. Endoscopic thoracic sympathectomy.