La caduta dei capelli e la perdita dei capelli non sono la stessa cosa – Ecco come distinguere la differenza

Differenza tra caduta e perdita dei capelli

stocksy

In questo articolo

La caduta dei capelli è una parte essenziale del ciclo di crescita dei capelli. Tuttavia, vedere un ciuffo di ciocche nel pettine o un pugno che ostruisce il tuo scarico della doccia può causare preoccupazione. Potrebbe persino farti chiedere se stai vivendo effettivamente una perdita di capelli, invece di un periodo di caduta “normale”. È importante capire la differenza perché mentre la caduta dei capelli è normale, la perdita di capelli può essere un segnale di un problema sottostante. Quindi, per capire come differenziare tra perdita di capelli e caduta dei capelli, abbiamo parlato con i tricologi Mark Constantine, Dr. Isfahan Chambers Harris e Kerry E. Yates.

Incontra l’esperto

  • Mark Constantine è un tricologo e co-fondatore di Lush.
  • Dr. Isfahan Chambers Harris è un tricologo e fondatore di alodia.
  • Kerry E. Yates è un tricologo e fondatore di Colour Collective.

Cosa è la caduta dei capelli?

La caduta dei capelli è un evento regolare di perdita di capelli ed è completamente normale. Secondo Yates, i nostri capelli si perdono naturalmente circa 150 capelli al giorno, e la caduta riflette l’inizio di un nuovo ciclo di vita.

I nostri capelli hanno quattro fasi di vita: crescita (anagen), transizione (catagen), riposo (telogen) e caduta (exogen). La caduta dei capelli è il modo in cui facciamo spazio per una nuova crescita, quindi quando un pugno se ne va, ne arriva un altro. Questo processo tra exogen e anagen può richiedere due o cinque mesi.

Cosa è la perdita di capelli?

La perdita di capelli avviene quando i capelli smettono di partecipare completamente a questo ciclo di vita, cadendo dal cuoio capelluto senza riattivare la fase di crescita o anagen. “Il follicolo pilifero non è più attivo con la perdita di capelli”, dice Yates. “Quando i nuovi capelli smettono di crescere, sai che c’è una perdita di capelli.”

Constantine osserva che fattori come il cancro, la radioterapia e diete severe possono accelerare la perdita. Per quanto riguarda le cause, dipende tutto, dice Constantine. “Se è dovuto alla menopausa, allora è permanente, ma qualsiasi altra causa può essere temporanea.” Se stai vivendo una perdita di capelli che non è da aspettarsi, prendi nota di qualsiasi cambiamento drastico nello stile di vita e parla con il tuo medico.

Caduta dei capelli vs. Perdita di capelli

La caduta dei capelli è ciclica, temporanea e da aspettarsi di tanto in tanto, e ci sono molti rimedi per aiutare a ridurre qualsiasi perdita eccessiva. Al contrario, la perdita di capelli è scatenata da un altro fattore esterno o interno (come lo stress e la dieta) ed ha un effetto duraturo che è più difficile, sebbene non impossibile, da superare.

Certi eventi della vita e fattori stagionali possono aumentare le possibilità di caduta dei capelli, rendendola temporaneamente eccessiva. “Questo è molto probabilmente dovuto a cambiamenti interni come squilibrio ormonale, cambiamenti nutrizionali o perdita di peso estrema”, dice Yates.

Yates spiega che i cambiamenti ormonali, soprattutto nelle donne, giocano un ruolo enorme nella caduta eccessiva. Secondo Constantine, fattori come il parto, l’allattamento al seno e l’interruzione delle pillole anticoncezionali possono influenzare la quantità di caduta dei capelli che si sperimenta.

Mentre molti di questi eventi sono temporanei, lasciando ai capelli il tempo di ritrovare il loro equilibrio, la perdita di capelli effettiva si colloca all’estremo opposto. Il risultato potrebbe essere una chiazza di capelli, che è “più probabile che sia alopecia areata”, dice Constantine. L’alopecia areata è una malattia autoimmune che causa il corpo ad attaccare il proprio sistema immunitario, con perdita di capelli che di solito si manifesta sulla testa o sul viso in chiazze delle dimensioni di una moneta o più grandi. A seconda della causa principale, un professionista può offrire trattamenti per combattere la perdita di capelli.

Quando cercare aiuto professionale

Qualsiasi perdita di capelli improvvisa o persistente caduta eccessiva merita di chiedere aiuto professionale. “Quando la caduta eccessiva, nota anche come effluvio telogeno, è accompagnata da un aspetto visibilmente più sottile dei capelli, si tratta di perdita di capelli, non di caduta”, dice Chambers-Harris. “Se la caduta dei capelli nel tempo fa sembrare i capelli più sottili e rimane eccessiva, o se il tuo cuoio capelluto è dolorante o sensibile al tatto, dovresti consultare un dermatologo”, consiglia. Quando sospetti che il tuo periodo di caduta eccessiva sia legato a cambiamenti nella dieta, “parlare con un endocrinologo potrebbe anche essere utile”, dice Constantine.

Yates dice che ci sono molti modi per contrastare la caduta eccessiva dei capelli, e potrebbe valere la pena fare una visita al medico internista per elaborare il miglior piano. Nel frattempo, ecco alcuni consigli preventivi che possiamo mettere in pratica regolarmente per mantenere la salute dei nostri capelli:

  • Fatti un massaggio quotidiano al cuoio capelluto: Massaggiare il cuoio capelluto per almeno 4 minuti al giorno allevierà la tensione e la rigidità migliorando la circolazione sanguigna. Diversi studi hanno dimostrato che un semplice massaggio al cuoio capelluto ha contribuito a migliorare la salute del cuoio capelluto e a ridurre la caduta dei capelli.
  • Evita di applicare oli pesanti sul cuoio capelluto: Questo può ostruire il follicolo, ostacolando la futura crescita dei capelli.
  • Limita il lavaggio quotidiano dei capelli: Lavati i capelli ogni altro giorno anziché tutti i giorni, poiché i detergenti aggressivi possono causare secchezza e irritazione del cuoio capelluto.

La conclusione finale

Se stai perdendo i capelli sotto forma di chiazze calve e non sei sicuro della causa principale, cerca immediatamente l’aiuto di un professionista. Per quanto riguarda la caduta dei capelli, è normale. Anche una caduta eccessiva può essere temporanea. Rivolgersi a un professionista quando i sintomi sono accompagnati da diradamento o sensibilità ti aiuterà a pianificare il miglior rimedio per riportare il ciclo dei capelli sulla giusta via e trattare la causa principale. Nel frattempo, lavaggi periodici, massaggi e cure generali del cuoio capelluto manterranno equilibrato il ciclo di crescita dei tuoi capelli.

  1. Hoover E, Alhajj M, Flores JL. Fisiologia, capelli. In: StatPearls. StatPearls Publishing; 2023.

  2. Branch NSC e O. Alopecia areata. Istituto Nazionale di Artrite e Malattie Muscoloscheletriche e della Pelle.