I ricci da ballo degli anni ’80 di Sydney Sweeney mi stanno facendo desiderare una permanente

I ricci anni '80 di Sydney Sweeney mi fanno desiderare una permanente.

@sydneysweeney/instagram

I capelli retrò sono stati la tendenza di questi giorni. Il mullet ha fatto il suo incredibile ritorno nel zeitgeist, diventando il taglio di capelli alla moda preferito dalla Generazione Z, addirittura facendo la sua comparsa sulla testa di Julia Fox per la settimana della moda. Le frangette degli anni ’80 sono tornate, così come molti altri elementi tipici dell’era disco come le mollette a banana, i capelli cotonati e, forse il più sorprendente di tutti, la permanente che Sydney Sweeney ha indossato al suo compleanno a tema anni ’80.

Sweeney è una conosciuta appassionata di acconciature retrò. Ha indossato l’acconciatura updo di Pamela Anderson più di una volta, ha fatto una versione moderna delle frangette degli anni ’80 e ha provato un’acconciatura dei primi anni ’90, “The Rachel”, una o due volte. Ora, però, si sta completamente dedicando al suo amore per tutto ciò che è retrò organizzando una grande festa anni ’80.

Cortesia di REVOLVE/Samuel Alemayhu

Per celebrare il suo 26º compleanno, Sweeney e Revolve hanno organizzato una festa a tema ballo di fine anno a Los Angeles direttamente da 16 candeline, dove l’unico requisito per i suoi famosi partecipanti, tra cui Anitta, Camila Mendes, Nicola Peltz-Beckham, Lukas Gage, Dylan Mulvaney e Alexandra Shipp, era avere l’aspetto di Pretty in Pink.

Cortesia di REVOLVE/Samuel Alemayhu

Sweeney ha ovviamente preso sul serio il tema. La musa di HBO si è presentata alla sua festa con una permanente voluminosa, soffice e drammatica, con i suoi capelli biondi divisi da una riga laterale in cui ogni ciocca è stata arricciata alla perfezione degli anni ’80, con volume, texture e movimento per giorni. Arrivando appena al petto, nessuna ciocca era fuori posto, coordinandosi perfettamente con il suo abbigliamento tutto anni ’80.

La parrucchiera Michelle O’Connor ci ha detto in precedenza che fare una permanente di solito inizia “avvolgendo i capelli lisci su bigodini o bastoncini e applicando una soluzione permanente sopra”, ma è anche possibile fare quella che si chiama permanente digitale, “che utilizza bastoncini a temperatura controllata e calore infrarosso per creare onde morbide e volume naturale” al fine di cambiare “la struttura dei capelli e ridisegnarla in modo da adattarsi alla dimensione del ricciolo su cui è stato impostato”.

Cortesia di REVOLVE/Samuel Alemayhu

Per il resto del suo look glamour, Sweeney era l’incarnazione del massimalismo degli anni ’80, indossando ombretti e eyeliner rosa acceso e blu brillante. Ha abbinato gli occhi a labbra rosa lucide, un leggero blush e un outfit rosa acceso.

Era letteralmente Pretty in Pink, indossando un miniabito rosa arruffato, soffice e setoso con spalline a forma di rosa, un top corsetto e una gonna a tutu. Ha abbinato il look a una borsa Self Portrait Capri Micro ($480), dei tacchi Nalebe Dimante ($750), gli orecchini Elizabeth Cole Ariana ($138) e la collana Elizabeth Cole Danika ($375), tutti decorati con dozzine di pietre preziose rosa, e si abbinavano perfettamente all’opulenza retrò del suo miniabito e della sua permanente più grande della vita.