Lizzo afferma che le accuse di molestie sono false in una nuova dichiarazione

Lizzo denies harassment allegations in a new statement

Pochi giorni dopo che le ex ballerine di supporto di Lizzo hanno intentato una causa civile citando molestie sessuali e razziali e un ambiente di lavoro ostile, la cantante sta affrontando pubblicamente le accuse con una dichiarazione ufficiale.

La mattina di giovedì, Lizzo ha risposto su Instagram. “Questi ultimi giorni sono stati estremamente difficili e deludenti”, ha detto Lizzo nella dichiarazione. “La mia etica del lavoro, i miei principi morali e il mio rispetto sono stati messi in discussione. Il mio carattere è stato criticato. Di solito, scelgo di non rispondere a false accuse, ma queste sono incredibili quanto suonano e troppo assurde per non essere affrontate.”

Ha spiegato che “le storie sensazionalizzate” sono perpetuate da “ex dipendenti che hanno già ammesso pubblicamente che il loro comportamento durante il tour era inappropriato e poco professionale.”

“Come artista, sono sempre stata molto appassionata di ciò che faccio”, ha continuato Lizzo. “Prendo la mia musica e le mie performance sul serio perché, alla fine della giornata, voglio solo mettere fuori l’arte migliore che mi rappresenti e che rappresenti i miei fan. Con la passione viene il duro lavoro e alti standard. A volte devo prendere decisioni difficili, ma non è mai mia intenzione far sentire qualcuno a disagio o far loro sentire di non essere valorizzati come parte importante del team.”

Pur dicendo che non vuole essere vista come “una vittima”, Lizzo sa anche che non è la “cattiva” che le persone e i media hanno dipinto. Ha aggiunto: “Sono molto aperta riguardo alla mia sessualità e all’espressione di me stessa, ma non posso accettare o permettere alle persone di usare questa apertura per farmi sembrare qualcosa che non sono. Non c’è nulla che prendo più sul serio del rispetto che meritiamo come donne nel mondo. So cosa vuol dire essere oggetto di body shaming quotidianamente e non criticarei o licenzierei mai un dipendente a causa del suo peso.”

Lizzo ha concluso dicendo di essere “ferita” dalle accuse ma grata a coloro che l’hanno “sostenuta in questo momento difficile.”

All’inizio di questa settimana, le ballerine – Arianna Davis, Crystal Williams e Noelle Rodriguez – hanno intentato una causa legale presso il Tribunale Superiore della Contea di Los Angeles contro Lizzo, la sua casa di produzione Big Grrrl Big Touring, Inc. e la capitana del suo team di danza, Shirlene Quigley. Nella denuncia, le ballerine hanno affermato di essere state umiliate per aver preso peso e trattate diversamente rispetto ad altri membri del team che non erano di colore.

La denuncia includeva anche accuse di comportamenti sessuali inappropriati, avvenuti in un club ad Amsterdam, dove le ballerine hanno dichiarato di essere state spinte da Lizzo a toccare interpreti nudi nonostante avessero espresso il loro dissenso.