Se l’uragano Lee rimane fuori dal mare, possiamo considerarci estremamente fortunati tutti quanti.

Se Lee resta fuori dal mare, siamo fortunati.

Handout//Getty Images

(Accompagnamento musicale permanente all’Ultimo Post della Settimana dal Blog dell’amato canadese vivente)

Venerdì, lontano nell’Atlantico, grazie a Dio, l’uragano Lee stava diventando una Categoria 5. Si era rafforzato con straordinaria velocità, proprio come l’ultimo uragano, a causa dell’acqua oceanica insolitamente calda. Da CNN:

Le velocità dei venti della tempesta sono aumentate di 85 mph in un periodo di 24 ore, che l’ha messa al pari dell’uragano Matthew per la terza rapida intensificazione più veloce nell’Atlantico, secondo il meteorologo di ricerca John Kaplan della NOAA. Il mostruoso uragano ha colpito Haiti nel 2016, uccidendo centinaia di persone nella nazione caraibica e causando danni anche in alcune parti del sudest degli Stati Uniti. Venerdì si diffonderanno onde pericolose e correnti di risacca nel nord dei Caraibi e inizieranno ad influenzare il continente americano la domenica. Il centro di Lee passerà a nord delle Isole Sopravento, delle Isole Vergini e di Porto Rico questo fine settimana e all’inizio della prossima settimana. Condizioni di tempesta tropicale, onde pericolose e correnti di risacca potrebbero verificarsi su alcune di queste isole nel corso del fine settimana.

Lee ha raggiunto una forza rara che poche tempeste hanno mai raggiunto. Solo il 2% delle tempeste nell’Atlantico raggiunge la forza di una Categoria 5, secondo il database sugli uragani della NOAA. Includendo Lee, solo 40 uragani di Categoria 5 hanno vagato nell’Atlantico dal 1924. La Categoria 5 è il livello più alto nella scala di velocità del vento degli uragani e non ha un punto massimo. Gli uragani raggiungono questo livello quando i loro venti sostenuti raggiungono i 157 mph o più. Una tempesta di 165 mph come Lee è della stessa categoria dell’uragano Allen, l’uragano più forte mai registrato nell’Atlantico, che ha raggiunto i 190 mph nel 1980.

In realtà, le tempeste di Categoria 5 sono ormai abbastanza comuni da non essere considerate insolite. Quest’anno si sono sviluppate in tutti e sette i bacini oceanici, cosa mai sentita prima, e il 20% di tutte le tempeste di Categoria 5 nella storia si è formato dal 2016. C’è una cosa che rende la Categoria 5 una misura unica. Non c’è un limite superiore alla velocità del vento di una tempesta di Categoria 5. È, in un senso molto reale, dotata di un potere illimitato. E se Lee rimane lontano dalla terra, questa volta siamo stati tutti estremamente fortunati.


Il tennis degli US Open di quest’anno è stato abbastanza insolito, con i giocatori americani che sono arrivati fino alle semifinali sia maschili che femminili. Ma la semifinale femminile di giovedì tra l’americana Coco Gauff e Karolina Muchova della Cecoslovacchia è stata animata da un po’ di teatro guerrigliero nelle parti superiori del gigantesco stadio di tennis Arthur Ashe. Dal Washington Post:

“Signore e signori, grazie”, disse l’annunciatore sul sistema audio – la versione del mondo del tennis del silenzio di una bibliotecaria. Ma la interruzione continuò – per 49 minuti. Un trio di attivisti per il clima che indossavano “Fine dei Combustibili Fossili” stavano organizzando una protesta, incluso un uomo che aveva incollato i suoi piedi nudi al cemento. Gauff e Muchova si sono ritirate negli spogliatoi ad aspettare. Fuori, molti spettatori presenti all’incontro nello stadio Arthur Ashe hanno fischiato e scandito “cacciateli fuori”.

Incollare i piedi al pavimento è un tocco impressionante, devo ammetterlo. (Gli attivisti anti-aborto sono noti per incollarsi la testa alle porte delle cliniche per la salute delle donne.) E naturalmente, le voci dei privilegiati chiedevano che queste persone fossero arrestate. Costa un miliardo di dollari sedersi ovunque in quello stadio, una cosa che Arthur Ashe probabilmente avrebbe deplorato, e, caro giovane uomo, questo tipo di cose semplicemente non succede a Indian Wells.

In ogni caso, Gauff ha vinto facilmente una volta che la partita è ripresa e, nella sua conferenza stampa post-partita, è stata più gentile sull’interruzione rispetto a quelle persone nel terrario dei ricchi.

“Credo nel cambiamento climatico”, ha detto Gauff ai giornalisti. Come una 19enne, Gauff fa parte della Generazione Z, un gruppo noto per essere più preoccupato per il cambiamento climatico. “Momenti come questo sono momenti che definiscono la storia. Non ero arrabbiata con i protestanti”, ha detto Gauff. “Parlo sempre di predicare ciò in cui si crede. È stato fatto in modo pacifico, quindi non posso arrabbiarmi troppo.” … Gauff sembrava anche aver previsto la protesta, notando che gli attivisti per il clima hanno manifestato anche in altri tornei del Grande Slam, incluso l’anno scorso agli Open di Francia e a Wimbledon a luglio. “Seguendo questa tendenza, pensavo che sarebbe successo anche qui. Speravo che non fosse durante la mia partita, ma è quello che è”, ha detto Gauff. “Se è ciò che sentivano il bisogno di fare per far sentire la loro voce, non posso arrabbiarmi davvero.”

Come ha sottolineato il Post, il calore a bordo campo durante l’Open di quest’anno è stato pericoloso. Gli spettatori sono svenuti e Danil Medvedev, il numero 3 al mondo nel tennis maschile, si è rivolto direttamente alla telecamera in diretta dicendo: “Un giocatore morirà. E lo vedranno”. In seguito, Medvedev ha spiegato:

“Questo e i Giochi Olimpici di Tokyo [sono state le peggiori condizioni mai viste], è stato brutale. L’unica cosa positiva che vedo in queste condizioni è che entrambi soffrono. È difficile per entrambi. Ci sono stati alti e bassi, ma è normale. Alla fine del terzo set non riuscivo più a vedere la palla. Ho giocato un po’ a sensazioni.”

Ci sarà di più di questo. Puoi contarci.


Scelta settimanale di WWOZ: “Never Gonna Cry” (Samantha Fish): Sì, amo ancora molto New Orleans.

Visita settimanale agli archivi di Pathe: Buon compleanno, Interpol! È stato lanciato 100 anni fa questo mese. Qui, del 1958, ci sono diversi rappresentanti in piedi sulle scale di Church House a Londra. Ecco alcuni altri rappresentanti, o forse gli stessi, che sfogliano fascicoli di importanza apparente. Ecco due rappresentanti, apparentemente che ordinano il pranzo. Essere un agente di polizia internazionale non è più glamour come nei film. La storia è così interessante.

Scoperta del momento: Ecco cosa abbiamo trovato! Una doppia scoperta questa settimana! Innanzitutto, c’è la minaccia dei cinghiali radioattivi, che si nutrono di tartufi imbevuti di Cesio e causano molti problemi, e mi rendono personalmente triste che la Republic Pictures sia fallita. Da Science:

I cinghiali selvatici (Sus scrofa) che si aggirano per le foreste della regione sono così radioattivi che il paese ha stabilito che non sono sicuri da mangiare, ma perché questi animali sono così contaminati è stato un enigma. In uno studio pubblicato oggi su Environmental Science & Technology, gli scienziati riferiscono che almeno alcuni degli elementi radioattivi presenti nei loro corpi sono il risultato delle fallout delle bombe atomiche che sono esplose nell’atmosfera più di 60 anni fa. Le conseguenze ambientali e sanitarie dei test delle armi nucleari finora sono state “poco studiate e in gran parte dimenticate”, afferma James Kaste, un geochimico del College of William & Mary non coinvolto nello studio. “Questa è uno degli ultimi casi che dimostra come l’inquinamento del suolo possa tormentare le generazioni future.”

La persistente radioattività dei cinghiali in Baviera è stata tradizionalmente attribuita al disastro del 1986 nella centrale nucleare di Chernobyl, a circa 1300 chilometri di distanza. Subito dopo il disastro, le fallout radioattive si sono diffuse nell’ambiente, lasciando gli animali delle foreste in Baviera e altrove contaminati da cesio radioattivo. I livelli di radioattività nella maggior parte delle creature sono diminuiti nel corso degli anni successivi, ma non per i cinghiali bavaresi. Gli scienziati credono che ciò sia dovuto alla predilezione degli animali per i funghi tartufo. Man mano che le particelle radioattive vengono lentamente trasportate attraverso il suolo dalle piogge, si accumulano nei gustosi funghi, che vengono alla fine scavati dagli affamati cinghiali… Il team ha scoperto che tutta la carne di cinghiale conteneva cesio radioattivo sia dalla fallout di Chernobyl che dalle armi nucleari. La proporzione di fallout delle bombe nucleari variava dal 10% al 99% nei campioni. È “sorprendentemente alta”, dice Kaste. In un quarto dei cinghiali, la radioattività derivante solo dalle fallout delle bombe era sufficiente a rendere la carne troppo pericolosa da mangiare.

Come potrei aver menzionato in precedenza, è sempre una cosa dopo l’altra.

E poi c’è questa curiosità – una piccola sfera dorata che nessuno riesce a spiegare. Da USA Today:

Le analisi hanno rivelato che l’orbo è di natura biologica, ma non molto altro. Mentre gli scienziati sono riusciti a portare l’orbo in superficie, il coordinatore della spedizione Sam Candio ha detto che non sapranno di più finché non lo esamineranno in laboratorio con strumenti più sofisticati rispetto a quelli presenti sulla nave. “Sebbene siamo riusciti a raccogliere l’orbo dorato e portarlo sulla nave, non siamo ancora in grado di identificarlo oltre al fatto che è di origine biologica”, ha dichiarato Candio in una nota. “Sebbene sia un po’ umiliante essere bloccati da questa scoperta, ci ricorda quanto poco conosciamo del nostro pianeta e quanto ancora c’è da imparare e apprezzare sul nostro oceano.”

Un attimo. Questa cosa è biologica? Cosa significa, esattamente? È viva?

Candio ha detto che non è ancora chiaro se la “cupola dorata” provenga da una specie nota o da una sconosciuta. Un’altra possibilità, ha detto, è che la cupola faccia parte di una fase di vita sconosciuta di una specie esistente. Qualunque cosa sia, la sua scoperta ha portato Candio a concludere: “Non è strano il mare profondo?”.

Sì, signore. Scommetto. [Chiude le finestre, accende le candele, taglia una capra per placare gli dei del mare.]

Ehi, Natura, è una buona giornata per le notizie sui dinosauri? È sempre una buona giornata per le notizie sui dinosauri!

“Questo è davvero un animale strano all’interno del gruppo degli uccelli”, dice Mark Loewen, paleontologo presso l’Università dello Utah a Salt Lake City, che non è stato coinvolto nella scoperta… Hailu You, paleontologo presso l’Accademia Cinese delle Scienze a Pechino e uno degli autori dello studio, dice che nel Giurassico i dinosauri simili agli uccelli potrebbero aver occupato diverse nicchie ecologiche. “L’evoluzione degli uccelli primitivi è complicata”, dice.

Le paludi erano un habitat sconosciuto per gli uccelli primitivi. Per sapere se la struttura delle gambe dell’uccello era un’adattamento alla vita nelle paludi o alla corsa ad alta velocità, i ricercatori avrebbero bisogno di esaminare le estremità delle dita per segni di membrana interdigitale, ma queste dita sono conservate male. Entrambi gli scenari sono ugualmente possibili, scrivono gli autori. Il fatto che il dinosauro sia stato trovato è stato un colpo di fortuna. I ricercatori hanno scoperto il fossile in un sito vicino a Nanping nella provincia di Fujian, dove non erano mai stati trovati dinosauri prima. E gli esempi di dinosauri simili agli uccelli del tardo Giurassico sono rari perché le loro ossa cave sono fragili e si conservano meno bene. La fossilizzazione richiede condizioni ideali come l’assenza di ossigeno per prevenire il decadimento, condizioni che possono fornire laghi o paludi. Ma non aveva molte modifiche che contribuirebbero al volo. Ad esempio, aveva una scapola accorciata e dita più specializzate per afferrare. Il più strano di tutto sono le iper-allungate gambe posteriori dell’uccello, in cui l’osso della gamba inferiore – la tibia – è due volte più lungo dell’osso della coscia. Tali gambe lunghe indicano un corridore altamente abile, forse simile a un roadrunner (Geococcyx spp.), dice Bhart-Anjan Bhullar, paleontologo presso l’Università di Yale a New Haven, Connecticut.

Gli uccelli primitivi catturano i paleontologi. Ci vuole solo qualche centinaio di milioni di anni, tutto qui. Tutto il tempo del mondo per renderci felici ora perché loro hanno vissuto allora.

Tornerò lunedì per tenere d’occhio il Congresso, che è tornato in città, apparentemente. State bene e comportatevi bene, dannati. Rimani al di sopra della linea dei serpenti. Indossate le maledette mascherine. Fatevi le maledette vaccinazioni, soprattutto i maledetti richiami, e soprattutto l’ultimo, che sarà presto disponibile. E, quando potete, dedicate un momento alle persone dell’Ucraina e della zona colpita dal terremoto in Turchia e Iraq, e nelle zone colpite dagli incendi in tutto il mondo, e nella zona di impatto di Idalia in Florida, e per tutte le navi in mare lungo la rotta di Lee, e per le persone che hanno scelto di essere disoccupate per perseguire salari equi, buoni vantaggi e un trattamento equo sul posto di lavoro, e per i nostri concittadini delle comunità LGBTQ, che meritano molto di meglio di quanto hanno ricevuto dal loro paese.