Zendaya e Tom Holland sono stati ripresi mentre affrontavano la sfida del muto di Beyoncé al suo concerto

Zendaya e Tom Holland sfidano Beyoncé in muto al concerto

Il concerto di compleanno del tour mondiale del Rinascimento di Beyoncé a Los Angeles ha attirato una folla di celebrità, tra cui Kylie Jenner e Timothée Chalamet al loro primo evento pubblico come coppia. Ha anche fatto uscire Tom Holland e Zendaya, dando luogo a nuovi divertenti filmati di loro insieme.

Entrambi erano vestiti favolosamente: Zendaya in particolare era vestita con un elegante blazer argentato, crop top e gonna con grandi orecchini a cerchio. Beyoncé ha chiesto ai partecipanti di indossare l’argento cromato per celebrare il suo compleanno e la stagione della Vergine.

Ma forse il momento migliore di quella sera è stato catturato da Toshe Phillips su TikTok, che ha mostrato Zendaya e Tom durante la sfida mute di Beyoncé. L’hanno fatta perfettamente.

“La notte 3 di LA non è venuta per scherzare. Sono stati anche video-bombati dalla coppia più carina 😍” ha scritto Phillips.

Zendaya ha recentemente parlato con ELLE del modo in cui gestisce l’attenzione crescente ora che è diventata più famosa.

Quando le è stato chiesto se è più facile accettare l’interesse per lei e Tom perché i fan li amano insieme, Zendaya ha risposto: “Accetto che alcune parti della mia vita saranno pubbliche. Non posso non essere una persona e vivere la mia vita e amare la persona che amo. Ma ho anche il controllo su ciò che scelgo di condividere. Si tratta di proteggere la pace e permettere alle cose di essere proprie, ma anche di non avere paura di esistere. Non puoi nasconderti. Nemmeno quello è divertente. Ora sto navigando in questo più che mai.”

Ha rivelato che nel marzo 2022 ha notato un cambiamento nel livello di interesse pubblico nei suoi confronti. “Dopo l’ultimo Spider-Man e l’ultima stagione di Euphoria, c’è stato un cambiamento viscerale”, ha detto. “Prima, potevo andare in posti e passarci inosservata. Ma a Boston [la scorsa primavera], finivo per tornare subito a casa, perché era davvero sovrastimolante. Tutti andavano a bere qualcosa in un bar o qualcosa del genere, e io pensavo: ‘Mi piacerebbe, ma penso che potrei rovinare la serata di tutti. Perché una volta che ci sono io, non sarà più divertente’.”