Cynthia Di Meo di Rare Beauty sulla rappresentazione latina nell’industria della bellezza

Cynthia Di Meo di Rare Beauty sulla rappresentazione latina nell'industria della bellezza' means 'Cynthia Di Meo from Rare Beauty on the Latin representation in the beauty industry.

Rebecca Spencer + Design di Khadija Horton

Crescendo come donna Latina, ho sempre avuto la sensazione che l’industria della bellezza che amavo non mi amasse davvero. Non mi sono mai vista in annunci pubblicitari di bellezza o sulle pagine delle riviste, e non riesco a ricordare di essere stata esposta a una singola fondatrice di un marchio di bellezza, truccatrice o modella che condividesse la mia lingua o cultura Latina.

Avanti veloce fino al 2023, e ora sono un redattore di HotSamples che si occupa di bellezza per vivere. Nel mio ruolo, ho fatto della mia missione mettere in evidenza e celebrare i marchi di bellezza Latini e i trendsetter del settore per la prossima generazione di giovani donne. Quindi puoi credere che quando Rare Beauty – sì, sto parlando di Rare Beauty di Selena Gomez – mi ha offerto l’opportunità di parlare con la loro stilista globale e compagna Latina Cynthia Di Meo, ho colto al volo l’occasione.

Come parte del suo lavoro, Di Meo trascorre le sue giornate a educare i consumatori su Rare Beauty e a garantire che il marchio sia il più inclusivo possibile. Pensate: organizzare una masterclass per la crescente community di Rare Beauty, creare contenuti per i nuovi lanci e lavorare con la ricerca e lo sviluppo per testare i prodotti su diversi tipi e tonalità di pelle.

Continua a leggere per scoprire l’esperienza di Di Meo come donna Latina nel settore della bellezza, i suoi migliori consigli e trucchi da truccatrice e come è lavorare con Selena (!!) stessa.


Parlami della tua relazione con la bellezza mentre crescevi?

“È così divertente che sia diventata una truccatrice, perché non mi è stato permesso di truccarmi fino a quando avevo 18 anni. Sono una Latina di prima generazione e mio padre era il tipico padre severo che molti di noi hanno. Nella sua mente, una donna era qualcuno che non avrebbe dovuto indossare trucco e che doveva essere educata in cucina. Ma man mano che crescevo e lui mi conosceva meglio, ha cambiato le sue opinioni. Ora capisce che amo il trucco.

Per me, il truccarmi era anche una di quelle cose che volevo fare di più solo perché mi veniva detto che non potevo farlo. Quindi una volta compiuti 18 anni, ho indossato di tutto. Ho sempre avuto interesse per l’arte e la pittura. Quando ho studiato design grafico, avevo bisogno di un modo per pagare la scuola, quindi ho deciso di fare qualcosa di divertente e lavorare al banco del trucco. Poi ho iniziato a educare le persone e a lavorare come libero professionista e ora, 20 anni dopo, eccomi qui, ancora qui a fare qualcosa che amo.”

Nella nostra comunità, una carriera che favorisce la creatività come la moda, l’arte e la bellezza viene spesso criticata. È stata una cosa con cui hai lottato quando hai iniziato a lavorare come truccatrice?

“Ho lottato con questo a livello finanziario. Non era il lavoro che pagava di più, ma la gioia che provavo nel fare qualcosa che amavo ne valeva la pena. Ovviamente, crescendo, molti genitori Latini vogliono che tu diventi un’infermiera o qualcosa del genere, e sebbene quei lavori siano incredibili, non era qualcosa che mi vedevo fare. Noi, naturalmente, abbiamo quelle pressioni dalla nostra famiglia per seguire una determinata strada e questo perché hanno sacrificato così tanto per venire in questo paese e vogliono prepararti per il successo. Non sono ancora sicura che la mia famiglia capisca davvero cosa faccio, pensano solo che giochi con il trucco, ma il mio ruolo è evoluto così tanto. Avere l’opportunità di contribuire al lancio di Rare Beauty mi ha insegnato così tanto ed è stata un’esperienza incredibile. Sono molto grata per questo.”

Osservando la tua carriera ora, lavori in uno dei marchi di bellezza più popolari al mondo, che appartiene anche a una delle più famose messicano-americane al mondo. Cosa significa per te questo livello di rappresentazione?

“Oh mio Dio, significa tutto. Quando ho iniziato nell’industria della bellezza, non c’era molta rappresentazione. Sono così grata di poter sostenere qualcosa in cui credo. Ho lavorato a stretto contatto con Selena molte volte e ho avuto l’opportunità di interagire con lei e parlare del suo marchio. È così orgogliosa di essere messicano-americana e le persone non riescono a vederlo molto se non viene intervistata a riguardo, ma lei è così orgogliosa di essere messicano-americana. Sembra di lavorare con un’amica perché capisce come è. Il Mese del Patrimonio Latino non sembra qualcosa che viene celebrato solo questo mese da Rare Beauty, è qualcosa che viene celebrato ogni giorno nel nostro marchio e questo perché sono sempre inclusi i nostri idee.”

Selena è una celebrità con la quale molti di noi sono cresciuti (sono io, ciao!), ma continua anche a ispirare le generazioni più giovani ogni giorno. Come influisce sapere questo su come tu e il tuo team affrontate il concetto di standard di bellezza?

“Selena parla molto delle pressioni di dover apparire in un certo modo e di come ciò possa influire sulla salute mentale. Voleva creare uno spazio in cui le persone si sentissero appartenenti e ha precedentemente parlato di come non si sia mai sentita rappresentata nello spazio della bellezza – non si è mai sentita a suo agio. Quindi, con Rare Beauty, Selena voleva creare uno spazio in cui le differenze delle persone vengono celebrate. Puoi sentirlo se leggi i nostri commenti sui social media. La nostra comunità è davvero speciale, si celebrano reciprocamente. Rare Beauty è un’estensione di chi è Selena, quindi sento che facendo parte del marchio, siamo un po’ un’estensione di lei. È semplicemente un ambiente molto solidale e positivo.”

Ci sono stati molti stereotipi che sono stati attribuiti alle donne latine quando si parla di bellezza. Il rossetto rosso vivace è uno dei look trucco più popolari associati alle donne latine. Cosa significa per te il rossetto rosso?

“È una grande domanda. Per me, il rossetto rosso significa fiducia e forza. Ci vuole qualcuno che sia a suo agio nella propria pelle per indossare il rossetto rosso. Sento che questo è cambiato nel corso degli anni perché lo vediamo sempre di più in luoghi come l’ufficio. Penso che questo abbia molto a che fare con i social media e la visibilità che abbiamo ora. Non c’è una tendenza specifica che tutti seguono e si tratta davvero di trovare creatori di contenuti e celebrità con cui ti senti identificabile. Mia nonna indossava il rossetto rosso e continua a evolversi, quindi potresti avere una pelle pulita, ma finché hai il rossetto rosso, sei pronta ad andare.”

4 rossetti rossi che gli editori di HotSamples giurano:

PATRICK TA Rossetto Matte Suede Major Headlines
Credito: Patrick Ta

Charlotte Tilbury Rossetto Matte Revolution
Credito: Charlotte Tilbury

Fenty Beauty Vernice per Labbra Lunga Tenuta Lip Paint
Credito: Fenty Beauty

Yves Saint Laurent Il Rossetto Bold ad Alta Pigmentazione
Credito: YSL

Sei una persona che indossa il rossetto rosso solo in occasioni speciali o qualcuno che ama indossarlo regolarmente?

“Sicuramente regolarmente! La mia scelta è la mia crema idratante colorata, il mio rossetto e, ovviamente, il mio Soft Pinch Liquid Blush. Se voglio davvero essere elegante, aggiungerò un eyeliner e il mascara.”

Se stessi lavorando con qualcuno che di solito indossa solo rossetti rosa tenui o nude, ma vorrebbe provare un rossetto rosso, qual’è l’approccio che adotteresti per rendere il colore delle labbra un po’ più naturale?

“C’è un rossetto rosso per tutti. Rare Beauty ha un rossetto nella nostra collezione Kind Words chiamato Bold, che secondo me è il nome perfetto, ed è un tono di rosso attenuato che sembra che tu stia indossando il rossetto rosso, ma non è il classico rosso ciliegia intenso. Se stai iniziando a indossare il rossetto rosso, suggerirei di sfumare una matita per labbra di un tono caldo, quasi rosso, con un rossetto nude. Dopo di che, puoi gradualmente aggiungere sempre più rosso e vedere gradualmente come ti piace. Un altro consiglio è di indossare un rossetto nude e poi aggiungere un gloss rosso per labbra in modo da ottenere un effetto di colore più sfumato invece di un aspetto di rossetto rosso opaco a tutto tondo.”

Allo stesso modo, un cat-eye tagliente o un ombretto audace sono un must nella nostra comunità. Qual è il tuo miglior trucco per realizzare un cat-eye, come dice Taylor Swift, abbastanza affilato da uccidere un uomo?

“Il nostro eyeliner Perfect Strokes è progettato appositamente per coloro che non si considerano esperti. Il mio consiglio più importante quando si tratta di eyeliner liquido è di non avere paura di applicarlo. Il nostro eyeliner ha setole individuali che creano come una piccola punta a pennello ed è abbastanza lungo da poterlo stampare lungo la linea delle ciglia. Quando ti ritrovi con un eyeliner che risulta un po’ più spesso, è perché stiamo premendo e tirando mentre tracciamo la linea. Ma il nostro prodotto è così fantastico che puoi semplicemente stamparlo lungo tutta la linea. Basta applicarlo, non deve essere perfetto, e poi il tuo miglior amico saranno dei cotton fioc. Puoi semplicemente tornare indietro e aggiustarlo. Ma ricorda, non deve essere perfetto, alla fine è solo trucco. Non prenderlo troppo sul serio. È molto più interessante vedere un trucco che non è totalmente perfetto, sembra più naturale e vissuto.”

4 eyeliner liquidi più votati da provare:

KVD Beauty Tattoo Liner Vegan Waterproof Liquid Eyeliner
Credit: KVD

Fenty Beauty Flyliner Longwear Liquid Eyeliner
Credit: Fenty Beauty

SEPHORA COLLECTION Sephora Colorful Wink-It Felt Tip Liquid Waterproof Eyeliner
Credit: Sephora Collection

ONE/SIZE by Patrick Starrr Point Made Waterproof Liquid Eyeliner Pen
Credit: One/Size by Patrick Starrr

Quali consigli hai per le giovani latine che vogliono entrare nel mondo della bellezza?

“Sii te stessa. Questo è ciò che aiuta davvero le creatrici di contenuti a crescere. Essere te stessa è ciò che ti rende speciale. Questo è il tuo superpotere e non dovresti preoccuparti di ciò che fanno gli altri. Non sentire il bisogno di creare gli stessi contenuti che creano tutti gli altri. Se parli spagnolo, creare contenuti in spagnolo è davvero speciale. Noi creiamo contenuti in spagnolo con Rare Beauty, cosa che non si vede spesso con altri brand. Il mio consiglio è sempre quello di rimanere fedele a te stessa e concentrarti su ciò che stai facendo.”

Se potessi darti dei consigli da giovane, cosa ti diresti?

“Mi direi di non stressarmi così tanto. Sono costantemente alla ricerca di ciò che verrà dopo e a volte dimentico di celebrare le mie piccole vittorie.”

In onore del Mese dell’Eredità Latina, di cosa sei più orgogliosa nel essere messicano-americana?

“Direi quanto siamo lavoratori. Ieri parlavo di questo con un collega, di come le persone latine di prima generazione siano diverse. Non dobbiamo solo prenderci cura di noi stessi, ma ci prendiamo anche cura delle nostre famiglie. Ricordiamo sempre le difficoltà affrontate dalle generazioni precedenti affinché noi siamo qui. Mi rende orgogliosa avere una piattaforma con cui posso connettermi con altre persone che la pensano allo stesso modo.”


Questa intervista è stata modificata e condensata per chiarezza.

Daisy Maldonado è una redattrice di shopping associata presso HotSamples che ama scrivere su tendenze della moda, prodotti di bellezza indispensabili e cultura digitale. Quando non scrive, è quasi certamente impegnata nello shopping (conosce a memoria i numeri della sua carta di credito) o ossessionata dalle notizie sulle celebrità. Nonostante abbia accumulato un guardaroba esteso nel corso degli anni, il suo articolo preferito è una felpa Harry Styles Love On Tour che ha acquistato al suo concerto a Manchester. Il lavoro di Daisy è apparso su Refinery29, The Daily Beast, E! News, Allure e altro ancora. Resta aggiornato su tutti i suoi viaggi caotici, la vita a New York e i momenti di moda sul suo Instagram.