Le 12 migliori film sugli zombie su Netflix

Top 12 zombie films on Netflix

Netflix

I film sugli zombie erano praticamente morti fino al debutto di The Walking Dead nel 2010. Ma come i mostri non morti, la voglia di più ha riportato i voraci demoni alla ribalta. The Last of Us non ha solo cambiato i videogiochi, è stata anche la prima grande trasposizione televisiva live-action su HBO. Di recente, Netflix ha anche adattato un anime intitolato Zom 100: Bucket List of the Dead in un film live-action, aggiungendolo alla sua già impressionante lista di film sugli zombie.

La piattaforma ha accelerato sulla programmazione coreana dopo il successo di Squid Game, ma gli appassionati dell’horror riconoscono che film come Train to Busan e serie come Kingdom hanno portato il contenuto sugli zombie a un nuovo picco di energia creativa. Il momento è tutto, e l’attenzione del genere sugli elementi di sopravvivenza sicuramente è sembrata familiare durante i primi giorni della pandemia di Covid-19. Molte persone si sentivano come se vivessero in un mondo post-apocalittico, e film come #Alive hanno sfruttato appieno quel momento.

C’è da chiedersi perché su Netflix manchino sia Train to Busan che World War Z nella sua libreria, ma il servizio di streaming è comunque ricco di altri contenuti meritevoli. Ecco i migliori film sugli zombie su Netflix.

Zom 100: Bucket List of the Dead

Tratto dall’anime omonimo, Zom 100: Bucket List of the Dead racconta di un impiegato d’ufficio che cerca di sfuggire alla noia e alla natura zombie del suo lavoro aziendale. In un colpo di fortuna, la realtà inizia a trasformare la metafora in qualcosa di reale. Temendo la fine, il nostro protagonista scrive una lista di 100 cose da fare prima di diventare uno zombie.

Warm Bodies

Il classico (può il 2013 essere considerato classico?) film romantico sugli zombie, Warm Bodies ha fatto desiderare al pubblico di baciare un ragazzo non morto. Mai prima d’ora un film aveva chiesto: e se lo zombie fosse attraente, ma in un modo alla Twilight? Lettori, abbiamo la risposta per voi.

Army of the Dead

Il taglio sugli zombie di Zack Snyder, che vede Dave Bautista nel suo primo ruolo da protagonista, è arrivato su Netflix proprio in concomitanza con la nuova uscita di Justice League. E il film di rapina sugli zombie ha ricordato ai fan il debutto del regista di supereroi, il remake di Dawn of the Dead del 2004, che è stata una cosa molto positiva. Il successo di Army of the Dead gli ha persino valso uno spin-off: Army of Thieves.

Zombieland

Un parco divertimenti di Los Angeles chiamato Pacific Playland è considerato un rifugio sicuro in Zombieland, solo che i nostri viaggiatori scoprono che LA non è affatto vuota. Con protagonisti Woody Harrelson e Jesse Eisenberg, il film è stato un successo a basso budget. Ma LA… priva di zombie? Avrebbero dovuto saperlo meglio.

Kingdom: Ashin of the North

Derivato dalla serie coreana sugli zombie Kingdom, Ashin of the North è un film prequel che approfondisce la misteriosa storia di Ashin. Il dramma storico spiega anche come i morti in questa storia diventino rianimati. Non vogliamo rovinarti la sorpresa qui, però.

#Alive

Un giocatore coreano, distratto dalle notizie mentre fa streaming con gli amici, lascia il suo gioco per scoprire che un’epidemia di zombie ha invaso il suo quartiere – e il caos ne è la conseguenza. Grazie alla superba recitazione di Yoo Ah-in, il tono comico-ma-inquietante del film traspare mentre lui e i suoi amici introversi lottano per sopravvivere.

Cargo

Martin Freeman è il protagonista di questo film di sopravvivenza sugli zombie che si concentra più sulla narrazione emotiva che sugli elementi dell’horror. Con pochissimo o niente splatter e un bambino al seguito, Cargo si incentra più sulla preservazione dell’umanità che sull’intento di spaventarti – e non c’è niente di male in questo.

Ravenous

Attraverso una serie di vignette, Ravenous (conosciuto anche come Les Affamés all’estero) racconta le storie dei membri di una piccola comunità rurale quebecchese durante i primi giorni di un’epidemia di zombie. Ha vinto il premio come miglior film canadese al Toronto International Film Festival del 2017, impressionando il pubblico e gli elettori con la sua atmosfera tetra e meditativa.

Doom: Annihilation

A volte guardi un film tratto da un videogioco e pensi: “hanno mai giocato a un videogioco prima?” (Ti sto guardando, Monster Hunter!) Per fortuna, Doom: Annihilation ha fatto i compiti. Potrebbe non essere il miglior film su Marines che devono uccidere demoni zombie su un pianeta strano, ma Doom: Annihilation risponde adeguatamente alla domanda “e se Doom fosse un film?”

Sono Leggenda

I mostri in Sono Leggenda potrebbero non essere esattamente zombie, ma l’ambiguità delle loro origini significa che non sono nemmeno non-zombie. Con Will Smith nel ruolo dell’ultimo uomo sulla terra, Sono Leggenda si concentra su un virus che ha trasformato il 99% dell’umanità in mutanti cannibali che sono danneggiati dalla luce del sole. In cerca di una cura (dato che sembra essere l’unico immune), Smith e il suo fedele cane si avventurano nella città desolata.

Il Giorno degli Zombie: Bloodline

Quando una saga horror arriva al suo decimo film, di solito è ora di appendere il cappello al chiodo. Film come Hellraiser: Judgment non hanno esattamente entusiasmato i fan del cult degli anni ’80 oltre 40 anni dopo, ma rare eccezioni come Halloween Kills dell’anno scorso (il dodicesimo film della saga) hanno comunque incassato oltre 130 milioni di dollari al botteghino. Il Giorno degli Zombie: Bloodline, il terzo remake del celebrato Il Giorno degli Zombie di Romero, si colloca da qualche parte tra quei pali molto ampi, ma il film sui zombie inquietante e pieno di suspence sicuramente ti spaventerà a morte.

Tutti Siamo Morti (Serie)

Come Battle Royale incontra Train to Busan, Tutti Siamo Morti è la seconda serie TV sudcoreana più popolare prodotta per Netflix dopo Squid Game, che ha registrato oltre 361 milioni di ore di visione nei primi 10 giorni sulla piattaforma di streaming. Con una divertente interpretazione degli zombie e un ampio cast di giovani talenti, questa serie – sì, stiamo piegando le regole! – è una grande novità da vedere.