I migliori look di Elizabeth Olsen sul red carpet di sempre

Elizabeth Olsen's best red carpet looks ever

Elizabeth Olsen è una donna che sa cosa le piace. Almeno, è quello che sembrano indicare i suoi migliori look sul red carpet e l’evoluzione del suo stile. Nel corso della sua carriera, Olsen ha sviluppato una firma estetica per il red carpet che si può riconoscere da lontano. Che si tratti di partecipare a un festival cinematografico internazionale o di volare a metà del mondo per una première di un film, Olsen raramente si discosta dai suoi “tre grandi” del red carpet: abiti scollati a V, completi sartoriali splendidamente realizzati e miniabiti opulenti.

Ovviamente, la star di WandaVision ogni tanto cambia le cose. Ogni tanto si presenta con un abito lungo con una scollatura leggermente più alta o con una schiena scoperta, o scambia una mini-gonna che arriva a metà coscia con un completo coordinato. L’attrice e la sua stilista, Elizabeth Stewart, spesso giocano con le proporzioni quando si tratta di completi sartoriali e mescolano ricami di lusso nella palette di colori preferita di Olsen – ma anche così, l’opera d’arte di moda di questa A-lister è una delle più coerenti di Hollywood.

La base dell’estetica coerente di Olsen sul red carpet è un gruppo selezionato di designer d’elite – gli Avengers del red carpet, se vogliamo. Ancora e ancora, la Scarlet Witch del MCU appare in abiti di Givenchy, Alexandre Vauthier, Alexander McQueen, Christian Dior, Miu Miu e The Row (comodamente disegnato dalle sue stesse sorelle, Ashley e Mary-Kate). Oltre ai suoi marchi di lusso preferiti e alle sue silhouette preferite, mostra una chiara preferenza per una palette di colori, scegliendo spesso l’avorio o il nero. Quando non vive la sua miglior vita monocromatica, sperimenta tonalità di gioielli ricchi e talvolta aggiunge tocchi di colori pastello.

Potremmo esaltare poeticamente il look chiaramente definito – e regolarmente raffinato – che rende Olsen un’icona sottovalutata del red carpet, ma invece abbiamo selezionato i suoi 18 look più iconici in modo che tu possa vederlo con i tuoi occhi.

Elizabeth Olsen in un abito di Givenchy agli Academy Awards nel 2023

All’Oscar di quest’anno, Olsen ha mostrato la sua scollatura preferita sia sul retro che sul davanti in un abito scintillante di Givenchy che l’ha resa protagonista delle liste dei meglio vestiti.

Elizabeth Olsen in un abito di Givenchy al Vanity Fair Oscar Party nel 2023

Pur non avendo interpretato una classica femme fatale nel MCU, Olsen può sicuramente trasmettere vibrazioni da femme fatale classica sul red carpet. Con gioielli di diamanti di Cartier e indossando sandali eleganti e strappy di Giuseppe Zanotti, Olsen ha un aspetto davvero senza tempo in un abito aderente di Givenchy al Vanity Fair Oscar Party del 2023.

Elizabeth Olsen in un completo Armani Privé per la presentazione di ‘Doctor Strange nel Multiverso della Follia’ nel 2022

Olsen ama i completi, ma raramente viene avvistata con uno tradizionale. È più probabile che tu veda questa celebrità indossare qualcosa di unico come il completo vintage di Armani Privé che ha indossato per la première di ‘Doctor Strange nel Multiverso della Follia’ invece di un classico smoking nero.

Elizabeth Olsen in una tuta Alexandre Vauthier alla première di ‘Doctor Strange nel Multiverso della Follia’ a Los Angeles nel 2022

Quando Olsen opta per una tuta nera, è comunque sicura di offrire dettagli emozionanti. Vedi: la tuta Alexandre Vauthier che ha indossato alla première di Doctor Strange nel Multiverso della Follia a Los Angeles.

Elizabeth Olsen in Alexander McQueen a una Photo Call di ‘Doctor Strange nel Multiverso della Follia’ a Londra nel 2022

Lo stile sul tappeto rosso di Olsen durante la promozione di Doctor Strange nel Multiverso della Follia ha reso chiaro che Wanda porta i pantaloni. Durante un evento stampa per il film a Londra, Olsen ha abbinato il suo elegante stile distintivo a un gilet splendidamente decorato di Alexander McQueen e pantaloni abbinati.

Elizabeth Olsen in una tuta Giorgio Armani ai Critics Choice Awards nel 2022

Sappiamo cosa stai pensando e no, non è aperto a discussione. Il completo di velluto bordeaux di Olsen è sicuramente una tuta e non un abito lungo, ma ciò non significa che l’aspetto su misura non soddisfi tutti i requisiti dell’abito da red carpet della star. Progettato da Giorgio Armani e arricchito da gioielli Cartier, questo look iconico rappresenta tutto ciò che amiamo dello stile di Olsen sul tappeto rosso.

Elizabeth Olsen in un abito The Row agli Emmy Awards nel 2021

Le relazioni tra sorelle possono essere complicate, ma avere due sorelle più grandi che sono anche fondatrici di un lussuoso marchio di moda può tornare utile quando si sceglie l’abbigliamento per la prima nomination agli Emmy, come è stato per Olsen nel 2021. Per i 73rd Primetime Emmy Awards, Olsen ha scelto l’etichetta delle sue sorelle, The Row, per creare un abito con scollo a V, maniche drammatiche e vita stretta.

“Elizabeth voleva lavorare con le sue sorelle di The Row perché chi meglio di loro può capire cosa è importante per lei e cosa la farà sentire al meglio”, ha dichiarato in precedenza Stewart, lo stilista di Olsen, a HotSamples riguardo all’aspetto. Questo abito sicuramente soddisfa tutti gli elementi preferiti di Olsen sul tappeto rosso, dallo scollo al colore. Sufficiente dire che le sue sorelle la conoscono bene.

Elizabeth Olsen in un completo di gonna e giacca Miu Miu ai MTV Movie & TV Awards nel 2021

Scegliamo di inserire questo set abbinato di velluto Miu Miu nella nostra collezione mentale dei momenti più iconici di minidress di Olsen (anche se tecnicamente non lo è). Infatti, se non fossimo sicuri che l’outfit che la star degli Avengers ha indossato ai MTV Movie Awards fosse sicuramente un completo di giacca e gonna, l’avremmo pensato. La giacca di velluto e la gonna a ruota abbinata non erano solo senza soluzione di continuità, ma erano abbinati in modo impeccabile con un paio di décolleté di satin di Sophia Webster con tacchi di cristallo e orecchini di smeraldo di Van Cleef & Arpels che brillavano.

Elizabeth Olsen in un abito Alexandre Vauthier alla première di ‘Avengers: Endgame’ nel 2019

Davvero un capolavoro. Nonostante non sia né nero né bianco, l’abito di paillettes verde acqua firmato Alexandre Vauthier indossato da Olsen alla première di Avengers: Endgame ha interpretato in modo sorprendente il suo stile distintivo. Tutti gli elementi che ama erano visibili, dalla silhouette alla moda degli anni ’50 dell’abito al suo paio di Jimmy Choo con cinturini.

Elizabeth Olsen in un miniabito Alexandre Vauthier ai Critics’ Choice Awards nel 2019

Olsen sembra preferire i miniabiti, il velluto e Alexandre Vauthier, quindi ci aspettiamo che abbia amato l’outfit che ha indossato ai Critics’ Choice Awards del 24° anno tanto quanto noi. Accessorizzato con eleganza con décolleté a spillo e una pochette di raso, entrambi firmati Christian Louboutin, Olsen sembrava sicura di sé e potente.

Elizabeth Olsen in una tuta A.L.C. al TIFF nel 2018

Quando Olsen si discosta dai suoi tre principali look da red carpet, non va troppo lontano. La tuta nera A.L.C. che ha indossato alla première di Sorry for Your Loss al Toronto International Film Festival nel 2018 aveva tutte le vibrazioni di un elegante smoking comodo.

Elizabeth Olsen in un miniabito Alexandre Vauthier alla première britannica di ‘Avengers: Infinity Wars’ nel 2018

Come la maggior parte di noi, la star di Avengers a volte è in vena di mixare stili. Alla première britannica di Avengers: Infinity Wars, molti degli elementi preferiti di Olsen si sono uniti, grazie a un abito Alexandre Vauthier bellamente plissettato e drappeggiato. Il numero in pelle verde, della collezione autunno/inverno 2018 del designer, è riuscito ad essere audace e delicato allo stesso tempo.

Elizabeth Olsen in un abito Miu Miu al Festival del Cinema di Cannes nel 2017

Olsen si è allontanata dalla sua solita palette di colori cupi al 70° Festival del Cinema di Cannes con un sontuoso abito Miu Miu ricamato e paillettato, caratterizzato dal suo classico scollo profondo e una gonna che strisciava per terra.

Elizabeth Olsen in un completo Christian Dior alla première di ‘Kodachrome’ nel 2018

Indossare un completo bianco può essere intimidatorio, ma Olsen lo rende facile. Per la première di Kodachrome di Netflix, ha bilanciato una silhouette con un po’ di svasatura alla sua vita naturale con i capelli tirati indietro e sandali eleganti e strappy.

Elizabeth Olsen in un abito Alexander McQueen alla première europea di ‘Captain America: Civil War’ nel 2017

Nonostante si attenga a look relativamente sobri sul red carpet, Olsen sa come portare il va-va-voom quando vuole, come ha fatto alla première europea di Captain America: Civil War in un meraviglioso abito Alexander Mcqueen. Invece di una scollatura a V profonda, Olsen ha optato per un décolleté con un’apertura a chiave altrettanto provocante, aumentando il fascino con una collana pendente strategicamente posizionata.

Elizabeth Olsen in un abito Marc Jacobs alla première di ‘Ingrid Goes West’ nel 2017

Alla première di Ingrid Goes West, le co-star Olsen e Aubrey Plaza sono arrivate in abiti mini stampati Marc Jacobs abbinati e tacchi Sophia Webster abbinati. Secondo Vanity Fair, il momento dell’abbinamento è stato orchestrato dai loro stilisti e ha voluto imitare la relazione ossessiva tra i personaggi degli attori nel film. A parte l’allusione a una sinistra fissazione parasociale, la sfida di moda è stata adorabile.

Elizabeth Olsen in un completo senza maniche Calvin Klein agli Elle Style Awards nel 2016

Olsen sa come mantenere il suo stile personale senza riproporre lo stesso look più volte. Questo splendido completo destrutturato bianco Calvin Klein ne è la prova. Anche se è bianco, un completo e disegnato da uno dei designer preferiti di Olsen, questo look è comunque riuscito a offrire una silhouette fresca e convincente.

Elizabeth Olsen in un abito Calvin Klein al Deauville American Film Festival nel 2015

Olsen ha iniziato a definire il suo stile sul red carpet relativamente presto nella sua carriera. Questo abito scollato sul retro di Calvin Klein indossato al Deauville American Film Festival nel 2015 ha il senso di atemporalità e classicismo che sarebbe diventato caratteristico dei suoi look più iconici.