Il regista di Red, White & Royal Blue mette in discussione la classificazione R del suo fairy tale queer

Il regista di Red, White & Royal Blue mette in discussione la classificazione R del suo fairy tale queer. (The director of Red, White & Royal Blue questions the R rating of his queer fairy tale.)

Nel caso te lo fossi perso, Red, White & Royal Blue – ovvero il romance da nemici a amanti dell’estate – ha recentemente ottenuto un rating R dalla Motion Picture Association, e in una nuova intervista con People, il regista del film, Matthew López, solleva la questione del perché.

“Sono stato un po’ sorpreso dal rating R perché, anche se non mi è mai stato detto di limitare ciò che stavamo mostrando o ciò che stavo raffigurando, la scena è ciò che ho intenzione di mostrare. Si svolge esattamente come volevo che si svolgesse”, ha condiviso López.

Ha proseguito dicendo: “Ma mi chiedo se, se fosse stato un uomo e una donna, avremmo comunque ottenuto un rating R”.

L’MPA ha assegnato al film comico-romantico reale gay (un’adattamento del romanzo di successo del 2019 di Casey McQuiston) un rating R, contrassegnandolo come “contenuti sessuali, nudità parziale e linguaggio”.

Sorpreso dal marchio, il regista ha ammesso di aver messo in discussione la valutazione del rating e se l’MPA preferisce la violenza alla sessualità. “Penso che se ci fosse stata una scena di violenza tra loro, avrei potuto ottenere un rating PG-13, ma perché stanno facendo sesso e sono due uomini, abbiamo ottenuto un R”, ha detto López.

Il film vede come protagonisti Taylor Zakhar Perez (nel ruolo di Alex Claremont-Diaz, primo figlio degli Stati Uniti) e Nicholas Galitzine (nel ruolo del Principe Henry) che inizialmente si detestano prima di sviluppare una connessione romantica improbabile.

López, che ha anche co-scritto la sceneggiatura con Ted Malawer, si è proposto di creare un film senza limitazioni rivolto al pubblico LGBTQ+. “Contrattualmente, avevo la possibilità di consegnare un rating R”, ha ammesso. “Non c’erano limitazioni. Non dovevo fare un film PG-13. Volevo assicurarmi che il film fosse accessibile al maggior numero di persone possibile. Non volevo limitare il pubblico, ma non volevo nemmeno limitare la mia capacità di raccontare la storia nel modo che volevo.”

Ha aggiunto: “In pratica ho deciso di non oltrepassare la linea del PG-13 nell’uso del linguaggio, naturalmente non c’è violenza nella storia. Ma ho fatto ciò che ritenevo giusto per la storia per quanto riguarda la sessualità del film e ho lasciato che le cose andassero come dovevano andare”.

Quando il rating è stato assegnato, López ha amplificato le scene sensuali e positive. “La cosa divertente è che una volta realizzato che avremmo ottenuto un rating R, durante il doppiaggio ho aggiunto un paio di ‘f—s’ al film. Ho pensato che ora perché no?”

Red, White & Royal Blue arriva su Prime Video l’11 agosto.