Questo è quanto fuoco vedrai mai in Merrick Garland

This is the most fire you will ever see in Merrick Garland.

Win McNamee//Getty Images

Il rappresentante Jim Jordan (R-Van Heusen) si è scaldato mercoledì. Il procuratore generale Merrick Garland stava comparendo davanti alla commissione giudiziaria della Camera dei rappresentanti, di cui Jordan è il presidente a causa dei nostri politici che sono un disastro sotto tutti i punti di vista. Nel suo discorso di apertura, pronunciato con tutto il tono misurato di un disperato cocainomane, Jordan ha lanciato tutto ciò che ha lanciato contro Garland dal 2017.

La presidenza adesso riconosce se stessa per un discorso di apertura. Tutto è combinato. Anche con l’incriminazione di Hunter Biden la scorsa settimana, tutti sanno che tutto è combinato.

Quindi, come puoi vedere, si trattava di un esercizio dispassionato di controllo legislativo fin dall’inizio. Ma, in seguito, nello spirito della sua diatriba di apertura, pronunciata nel più alto degli isterismi, Jordan si è superato da solo, e il rappresentante Eric Swalwell lo ha colto. Il rappresentante Thomas Massie, un pazzo del Kentucky, aveva appena delirato e gridato contro gli agenti dell’FBI tra la folla il 6 gennaio e aveva detto che riteneva Garland in violazione del Congresso per aver rifiutato di rispondere alle sue insensatezze. Jordan ha quindi riconosciuto Swalwell ed è scappato dalla stanza, forse perché sapeva cosa sarebbe successo dopo.

Il mio collega ha detto che dovresti essere considerato in violazione del Congresso e questo è molto ricco perché l’uomo che lascia la sala dell’udienza, il signor Jordan, sta disobbedendo al suo mandato di comparire da 500 giorni. 500 giorni. Se parliamo di violazione del Congresso, parliamone sul serio. Jim Jordan, lo dici sul serio? Un testimone di uno dei crimini più grandi mai commessi, un crimine per il quale sono state effettuate più incriminazioni rispetto a qualsiasi altro, rifiuta di aiutare questo paese e ci viene impartita una lezione sulla conformità? Jim Jordan non rispetterà un mandato legale. Stai scherzando? Stai scherzando? Non c’è credibilità da quella parte. Tu sei serio, loro no. Tu sei equo, loro no.

Che in pratica riassumeva l’intera triste farsa. Garland ha aperto le cose con una vibrante difesa di sé stesso e del Dipartimento di Giustizia. C’erano quelli di noi che pensavano che Garland avesse una sacca senza fondo di fcks da dare. Questo si è rivelato inesatto. Era vuoto quando è venuto al Congresso mercoledì.

Il nostro compito è perseguire la giustizia senza paura né favoritismi. Il nostro compito non è fare ciò che è politicamente conveniente. Il nostro compito non è accettare ordini dal Presidente, dal Congresso o da chiunque altro su chi o cosa investigare penalmente. come ha detto lo stesso Presidente, e ho ribadito oggi, non sono l’avvocato del Presidente. Aggiungerò che non sono il procuratore del Congresso. Il Dipartimento di Giustizia lavora per il popolo americano. Il nostro compito è seguire i fatti e la legge, ed è ciò che facciamo. Tutti riconosciamo che con questo lavoro viene la critica e il controllo legittimo. Questi sono appropriati e importanti dati gli argomenti e la gravità delle questioni affrontate dal Dipartimento. prendere di mira singoli dipendenti pubblici che stanno solo facendo il loro lavoro è pericoloso, specialmente in un momento di minacce crescenti alla sicurezza dei dipendenti pubblici e delle loro famiglie. Non ci lasceremo intimidire.

Questo è il massimo di fuoco che Garland probabilmente raggiungerà.

Il resto dell’udienza è stata una stupidità repubblicana e le risposte democratiche alla stupidità repubblicana. Garland ha fatto del suo meglio per schivare i colpi, ma c’erano troppi stupidi per lui da affrontare. Massie, per citarne uno. Questo è un tipo che protesta troppo a nome delle “nonne” che sono state arrestate per aver invaso il Campidoglio. Siamo entrati in quel periodo in cui un intero partito politico difenderà non solo l’ex presidente* multiformemente incriminato ma anche gli insorti condannati che lo hanno sostenuto con un monumentale atto di violenza. Come ho detto, la nostra politica è un disastro, sotto tutti i punti di vista.

Charles P Pierce è l’autore di quattro libri, l’ultimo dei quali è Idiot America, ed è un giornalista attivo dal 1976. Vive vicino a Boston ed ha tre figli.