I lavoratori in India stanno prendendo il giorno libero per vedere un nuovo film di successo, Jailer

I lavoratori in India prendono il giorno libero per vedere il film di successo 'Jailer'.

SOPA Images//Getty Images

I numeri al botteghino possono dirti solo tanto sul successo di un film. Certo, ottieni l’importo in denaro. Ma le vendite dei biglietti da sole non possono giustificare i movimenti culturali. RRR, il film del sud dell’India che ha cavalcato un’onda internazionale di successo per vincere un premio Oscar per la migliore canzone originale, poteva essere visto nel suo paese d’origine al costo di 75 rupie (poco meno di un dollaro statunitense). Con prezzi dei biglietti del genere, non puoi superare il botteghino mondiale. Eppure, RRR è diventato il trentunesimo film di maggior incasso del 2022 una volta arrivato nei cinema internazionali.

Ora, l’India ha un altro enorme successo tra le mani. Jailer, un film d’azione in lingua tamil con il leggendario attore indiano Rajinikanth, è così popolare che i lavoratori stanno ricevendo il giorno libero dai loro datori di lavoro per andare a vedere il film. Secondo CNN, una società di formazione chiamata Redbooks Abroad ha persino comprato biglietti per tutto il personale. “Speriamo che questo giorno libero e l’esperienza cinematografica portino gioia, relax e nuova energia a tutti voi. Prendiamoci cura di questo momento e creiamo ricordi insieme”, si leggeva in una nota interna. “Rilassatevi, gioite e immergetevi nella magia del grande schermo.” Le Hive, un ristorante nel Tamil Nadu, ha scherzato dicendo che hanno dato anche metà giornata libera al personale per “evitare improvvisi permessi di malattia”.

Dall’apertura giovedì scorso (10 agosto), Jailer ha guadagnato 5 milioni di dollari al botteghino. Questo numero ha già reso il film la produzione in lingua tamil di maggior incasso dell’anno, con l’attore Rajinikanth che viene elogiato come il Tom Cruise dell’India. Per festeggiare il loro giorno libero, molte persone sono scese per le strade fuori dal cinema e hanno acceso fuochi d’artificio. I notiziari hanno paragonato la vista degli eventi ai sontuosi numeri di danza e alle sequenze d’azione probabilmente visti sullo schermo. Le fanfare hanno sfilato per le strade, i fedeli fan affetti da “Rajini fever” hanno ballato e molti lavoratori hanno considerato il giorno di apertura di Jailer come una festa non ufficiale.

“È il nostro attore preferito e meraviglioso, che non possiamo ignorare in nessuna situazione”, ha detto un mega fan all’agenzia di stampa asiatica New Dehli’s Asian News International. “Quando esce il suo film, non importa l’ora, non importa il giorno, siamo qui”.