Come usare correttamente il balsamo, secondo i parrucchieri

Correct use of conditioner, according to hairdressers

Tutti i prodotti presenti su HotSamples sono selezionati in modo indipendente dai nostri editori. Tuttavia, quando acquisti qualcosa tramite i nostri link di vendita al dettaglio, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

Lavare i capelli potrebbe sembrare piuttosto semplice, ma non sapere come usare il balsamo è uno degli errori più comuni nella cura dei capelli, secondo gli hairstylist.

Il balsamo non è autoesplicativo? Beh, in realtà no, dato che molti top stylist di tutto il paese citano il condizionamento improprio come il più grande errore nella cura dei capelli commesso dalle loro clienti. Prima di tutto: sì, dovresti davvero condizionare regolarmente i tuoi capelli, quindi assicurati di non saltare questa fase dopo lo shampoo.

“Non saltare mai il balsamo quando lavi i capelli”, dice Jenna Spino, parrucchiera al Maxine Salon di Chicago. “Molte persone pensano che il balsamo appiattisca i capelli, ma anche quelli con capelli fini hanno bisogno di un po’ di balsamo, anche se solo sulle punte”.

In effetti, il balsamo aiuta a ripristinare i capelli dopo la pulizia. “Lo shampoo rimuove il grasso e lo sporco, ma elimina anche gli oli naturali dei capelli che li mantengono idratati”, spiega Spino.

Continua a leggere per scoprire come e dove utilizzare il balsamo durante la doccia.

Strizza i capelli prima di applicare il balsamo.

Un grande errore nel condizionamento è applicare il prodotto su capelli ancora troppo bagnati. “Un altro errore nella cura dei capelli è applicare il balsamo sulle lunghezze senza strizzare prima l’acqua”, dice l’hairstylist e ambasciatore globale di L’Oréal Professionnel Min Kim. “I capelli sono una fibra; strizzare l’acqua in eccesso prima di applicare il balsamo permette al balsamo di penetrare invece di scivolare via dai capelli che sono saturi d’acqua”.

Traduzione? Proprio come con una spugna o una beauty blender, i capelli non assorbiranno correttamente ciò che viene applicato se sono ancora completamente bagnati.

Applica il balsamo sulle lunghezze e sulle punte.

Ora, per quanto riguarda la tecnica: dopo aver strizzato i capelli, assicurati di non mettere il balsamo sulle radici, ma focalizzati sulle lunghezze e sulle punte. “Applicare sulle radici è inutile, poiché si tratta di capelli nuovi che non necessitano di condizionamento, a meno che tu non abbia i capelli naturalmente ricci, e può far sembrare i capelli piatti, soprattutto se sono fini”, spiega Kim.

Anche il celebre parrucchiere Marc Mena è d’accordo, affermando che il balsamo in eccesso non fa bene al contatto diretto con la pelle. “Rende i capelli e il cuoio capelluto grassi, e diciamo che stai usando un balsamo che contiene silicone, questo può iniziare a scivolare sulla pelle, ostruire i pori e causare brufoli sulla schiena e sulla pelle”, afferma. “E dopo un po’, l’uso eccessivo di balsamo sul cuoio capelluto aumenta l’accumulo, ostruisce i follicoli piliferi e può causare la caduta dei capelli”.

Questo è un regola particolarmente importante da seguire se i tuoi capelli sono naturalmente fini o senza volume, aggiunge il parrucchiere di New York Dan Williams. “Questo farà solo appiattire e ingrassare i tuoi capelli”, afferma. Quindi, se stai cercando volume, evita le radici ad ogni costo.

Risciacqua tutto il prodotto.

A proposito, un altro errore comune è non risciacquare abbastanza accuratamente il balsamo una volta finito. “Assicurati di risciacquare bene”, dice Spino; altrimenti, i tuoi capelli potrebbero asciugarsi lasciando una sensazione di unto e piatti. Un buon modo per capire se il prodotto è stato completamente rimosso dai capelli è quando la consistenza scivolosa e la sensazione di balsamo sono completamente scomparse.

Il balsamo sotto la doccia non è sempre sufficiente.

A volte il prodotto che si utilizza sotto la doccia non è sufficiente per mantenere i capelli adeguatamente idratati. “Penso che i balsami senza risciacquo vengano spesso dimenticati”, dice Bronwen Robinson, stilista senior al Suite Caroline Salon di New York. “I balsami tradizionali e le maschere per capelli sono ottimi e apportano idratazione e protezione ai capelli; tuttavia, gran parte di esso viene comunque risciacquato sotto la doccia. I balsami senza risciacquo sono disponibili in forma di spray, lozione, siero o crema per adattarsi alle esigenze di diverse texture dei capelli”.

Una buona regola da seguire per trovare il miglior prodotto per te? “In generale, gli spray sono buoni per i capelli più fini, le creme e le lozioni sono adatte per texture medie o spesse, e i sieri potrebbero richiedere una prova”, dice Robinson. “Sperimenta per vedere cosa si adatta alla tua texture. I balsami senza risciacquo possono proteggere i capelli dal calore e dai danni ambientali. E apportano l’idratazione necessaria, che calma l’effetto crespo e può sigillare la cuticola per rendere i capelli lucidi, più forti e per evitare che le molecole di colore sfuggano”.

Rahua Trattamento Senza Risciacquo

Dermstore

Odele Balsamo Senza Risciacquo

Ulta

Utilizza prodotti di alta qualità.

Infine, la qualità del tuo balsamo conta anche. “Utilizza gli shampoo e i balsami che il tuo colorista raccomanda”, afferma Robinson. “È un peccato spendere soldi per ottenere toni belli e applicazione del colore e non spendere soldi per preservare il lavoro con prodotti appositamente progettati per farlo”.

Alcuni dei prodotti e marchi preferiti di Suite Caroline includono R+Co, Christophe Robin e Olaplex, mentre gli editor di HotSamples giurano per linee fondate da parrucchieri come Rōz e Rahua, oltre a opzioni più convenienti come L’Oréal Paris, Dove e Odele.

R+Co Shampoo & Balsamo Television Perfect Hair

R+Co

Christophe Robin Nuova Routine Idratante

Dermstore

Olaplex Bundle Shampoo e Balsamo

Dermstore

Duo Fondotinta Rōz

RŌZ

L’Oréal Paris Ever Pure Bond Repair Shampoo e Balsamo

Amazon

Set Shampoo & Balsamo Intense Repair di Dove

Walmart

Danielle Sinay è l’editor di bellezza associata presso HotSamples. Seguila su Instagram @daniellesinay.