La guida definitiva all’universo di Saw

Ultimate guide to the Saw universe

Come si affronta la franchigia assolutamente sporcacciona che è Saw? A testa bassa, naturalmente, senza catene o morsetti di metallo necessari. Ma non puoi semplicemente avventurarti in questi film senza una guida. Secondo il geniale malvagio John Kramer, è importante avere un piano (o due o sette) prima di sporcarsi le mani. Perché, dopo ben nove film, che si estendono su quasi due decenni, la storia di Saw sta raggiungendo livelli di complessità simili a quelli di Game of Thrones. Nel 2004, James Wan e Leigh Whannell concepirono questa storia contorta con un budget limitato, da allora i film di Saw hanno preso vita propria. Saw non solo ha introdotto l’era dei film “torture porn”, ma ha anche dato il via alle carriere di Wan e Whannell, che da allora ci hanno regalato altre serie horror durature, come The Conjuring e Insidious.

Quando ho deciso di guardare tutti e nove i film di Saw e tracciarli cronologicamente prima della prima di Saw X di venerdì, ho ricevuto reazioni preoccupate dalla mia famiglia e dai miei amici. Ho ignorato le loro suppliche, perché non si diventa la regina dell’orrore di HotSamples senza guardare innumerevoli ore di sangue e carneficina. E l’unico modo per godersi questi film è in modo veramente sconvolto. È quello che Jigsaw avrebbe voluto. Quindi, dopo una revisione accurata di tutti i sequel e spin-off, ho creato meticolosamente questa guida alla visione di Saw per massimizzare il tuo piacere malato di tutte le torture e i giochi mentali. Credimi, non ti perderai nessun dettaglio guardando questi film fuori sequenza, poiché ci sono numerose scene di flashback in ogni sequel. Quindi, caro lettore, la scelta è tua…

Saw II (2005)

Potresti pensare che la risposta ovvia sia iniziare con il primo film di Saw. Beh, ti chiedo gentilmente di ripensarci, perché gli eventi del primo film non sono l’inizio cronologico vero e proprio della serie. Il più diabolico serial killer dell’orrore, Jigsaw, altrimenti noto come John Kramer (interpretato dallo shakespeariano Tobin Bell), ha insegnato lezioni di vita diaboliche molto prima di quello. In Saw II, lo vediamo a piena forza, parlare in enigmatici indovinelli e confondere a morte alcuni poliziotti. Saw II è un buon punto di partenza, poiché presenta molte trappole memorabili (la fossa di aghi!). Inoltre, Donnie Wahlberg fa la sua prima apparizione nella serie nel ruolo del detective Eric Matthews. Per trovare suo figlio, è costretto a confrontarsi con Jigsaw, che lo ha rapito e intrappolato in una casa piena di gas nervino mortale… insieme a un gruppo di persone che ha condannato ingiustamente. Saw non conosce il significato di “abbassare il tiro”.

Saw (2004)

Ora è il momento di visitare l’inizio di tutta questa follia. Saw è un respiro di sollievo prima di intraprendere una maratona veramente angosciante attraverso le varie e numerose scene di tortura della serie. Incontriamo il dottor Lawrence Gordon (Cary Elwes) e Adam (co-creatore della serie Leigh Whannell). Gli uomini si svegliano in un disgustoso bagno (che dovrebbe avere un proprio riconoscimento nei titoli di coda, poiché è tanto un personaggio quanto gli esseri umani che finiscono al suo interno) e sono costretti a lavorare insieme per capire chi li ha messi lì. Qui capiamo la filosofia di Jigsaw. È un vero “vivi, ridi, ama” – tranne che nel suo mondo, è “vivi nell’agonia, o muori nell’agonia ancora peggiore”. Incontriamo anche brevemente Amanda, la futura allieva di Jigsaw.

Potresti chiederti: come è finita la penna del dottor Gordon in una trappola di Saw? Non ti preoccupare, perché non esiste una cosa del genere come un filo sciolto nell’universo di Saw – tutto viene spiegato tramite qualche retcon folle in un sequel successivo.

Saw III (2006)

Il terzo capitolo di Saw si concentra sulla relazione tra John Kramer e la sua potenziale successora, Amanda Young. Come si scopre, Amanda ha infranto le regole creando trappole di Saw impossibili da sfuggire. Anche se qualsiasi persona sana di mente potrebbe sostenere che anche una trappola di Saw “sfuggibile” è comunque una condanna a morte, Jigsaw dà sempre ai suoi vittime una possibilità di sopravvivere. “Disprezzo i criminali”, dice. Ecco la risata incredula.

Amanda è stata incaricata di rapire un chirurgo del pronto soccorso, la dottoressa Lynn Denlon, collegandola a un collare con una fucile a canne mozze (non chiedete perché!) e costringendola a eseguire un intervento chirurgico al cervello su un malato Jigsaw. Segue una lunga e grafica scena di intervento chirurgico al cervello – e se pensavi che le trappole di Saw in cui le costole vengono strappate dai torsoli fossero brutte, si scopre che l’intervento chirurgico al cervello è altrettanto orribile. Prendetevi cura di quelle teste, ragazzi! Purtroppo, le cose non finiscono bene per il nostro strano duo mentore-allievo, perché Amanda sfida Jigsaw e uccide la dottoressa Denlon – proprio mentre suo marito, Jeff (un padre avaro che è oggetto delle trappole di questo film), irrompe nella stanza. In preda alla rabbia, Jeff uccide entrambi. Penseresti che con l’apprendista andata e Jigsaw morto, sarebbe il segnale della fine della follia, giusto? No. Come dice Jigsaw, “il gioco è appena cominciato”.

Saw IV (2007)

Il quarto capitolo si apre con l’autopsia di John Kramer. È sicuramente uscito dal regno dei vivi… o forse no? Idealmente, Saw III e Saw IV dovrebbero essere visti di seguito. (Basta sintonizzarsi alla fine per capire il motivo). In termini di flashback nell’universo di Saw, questo capitolo potrebbe prendere il premio. Questa volta seguiamo l’ufficiale Rigg mentre affronta il suo stesso test di Jigsaw. Apparentemente, Jigsaw pensa che Rigg abbia bisogno di lasciare che le persone si salvino da sole. Mentre Rigg corre attraverso i dispositivi di Jigsaw, due agenti dell’FBI – Strahm e Perez – indagano sulle tracce delle trappole. Nel test finale di Rigg, i detective Matthews e Hoffman di Saw II sono tenuti prigionieri. Ma Rigg era confuso dagli enigmi vaghi di Jigsaw, perché si precipita verso la porta – e finisce per uccidersi lui stesso e tutti quelli dentro. Tranne Hoffman, che si rivela il terzo apprendista di Jigsaw. Inoltre, l’agente Strahm si ritrova nel magazzino dove Jeff ha appena ucciso Amanda e Jigsaw. Eh? Si scopre che l’intero film è un flashback che si svolge contemporaneamente agli eventi di Saw III! Ha senso? Non ne ha! Tuttavia, andiamo avanti.

Spiral: From the Book of Saw (2021)

Per un piccolo rinfrescante dopo il caos mentale degli ultimi film, premiamo play su Spiral, uno spin-off divertente (e leggermente meno folle) di Saw. Spiral ha come protagonista Chris Rock nel ruolo di un detective sposato al lavoro. È molto diverso dai suoi soliti ruoli ed è divertente vederlo coinvolto in un caso di omicidio di un imitatore di Jigsaw. Con un paio di morti spiacevoli – sebbene nessuna abbia la stessa rilevanza delle altre sequenze di Saw – Spiral è divertente, ma rimane fedele alla formula cruenta della serie. Inoltre, avrete modo di vedere Samuel L. Jackson in una trappola di Saw – e sapete che ha molto da dire al riguardo!

Saw V (2008)

Respirate profondamente, gente. Siamo quasi a metà del Saw Cinematic Universe. Dopo gli eventi di Saw III/IV, Hoffman è un eroe agli occhi del pubblico. “Sopravvive” alla trappola in cui si è messo e pensa che nessuno sia sulle tracce delle sue attività losche dopo il lavoro. Ma l’agente Strahm (o Luke di Gilmore Girls, come lo chiamano i miei amici) sopravvive a una trappola in una scatola piena d’acqua e improvvisamente è molto sospettoso di Hoffman. Strahm passa il resto del film analizzando tutte le trappole passate di Saw, arrivando infine alla rivelazione che Hoffman era coinvolto.

Nel frattempo, in un luogo oscuro e non rivelato, cinque persone si svegliano e si ritrovano legate a un coltello da macellaio, posizionato comodamente a livello del collo. Le vittime si rendono presto conto di essere tutte coinvolte in un incendio doloso che ha causato la morte di otto persone innocenti. (OK, Jigsaw, ora sei un vigilante?) Più tardi, Strahm si trova finalmente faccia a faccia con Hoffman, affrontandolo per il suo lavoro come scagnozzo di Jigsaw. Ma la loro lotta viene interrotta quando le pareti di acciaio si chiudono su Strahm, schiacciandolo come una frittella. Con Strahm schiacciato, Hoffman è libero di essere il killer psicopatico dei suoi sogni. Congratulazioni, Hoff! Ora, può salvarci dai piani confusi di Jigsaw e dagli enigmi vaghi?

Saw VI (2009)

Nonostante questo sequel di Saw abbia deluso al botteghino, le trappole sono creative e la trama è sorprendentemente soddisfacente. Hoffman, convinto che sia libero di continuare la sua serie di rapimenti e omicidi, inizia un altro piano di Jigsaw. Aspetta, Jigsaw è morto tre film fa, chiedete voi? Sì, ma non importa! L’influenza di Jigsaw si estende così tanto oltre la tomba, è quasi come se fosse ancora nella stanza con noi. Grazie alle scene in flashback, Tobin Bell sarà impiegato come John Kramer per anni a venire. Questa volta, il focus dei test filosoficamente contorti di Jigsaw è William Easton, un corrotto dirigente di un’assicurazione che trova scappatoie per negare la copertura a persone disperate per l’assistenza sanitaria. Brividi. In questa situazione economica, Easton? Sfortunatamente per lui, in passato ha negato la copertura a John Kramer. Easton è costretto a superare una serie di prove… in uno zoo abbandonato.

In una sequenza orribile, sei dipendenti di Easton sono legati a una giostra con fucili carichi puntati contro il loro volto – e Easton ha la possibilità di salvare due di loro dallo sparo. Easton salva una donna incinta e un’altra che è madre di due bambini. La vita di Easton è alla fine nelle mani della vedova sopravvissuta e del figlio di un uomo che aveva torto in precedenza nel film. I due mostrano a Easton la stessa misericordia che lui aveva mostrato a loro, e lo lasciano morire su un’enorme griglia di aghi riempiti di acido fluoridrico. Ecco a te, dirigenti avidi delle assicurazioni sanitarie!

Per quanto riguarda la storia generale di Saw: in un altro flashback, scopriamo che Cecil, un paziente della dottoressa Jill Tuck (che era la moglie di John Kramer), ha causato il aborto spontaneo del figlio di Jigsaw. Inoltre, Amanda, che era anche una paziente della clinica della dottoressa Jill, era con Cecil la sera in cui sono andati a procurarsi una dose. Hoffman, che deve essere l’uomo più organizzato sulla Terra, ha in qualche modo scoperto che Amanda era in parte responsabile della morte del figlio di Jigsaw, e ha usato queste informazioni per ricattarla affinché uccidesse la dottoressa Denlon in Saw III. Qualcun altro si sente stordito? La dottoressa Jill, agendo secondo la richiesta post mortem di Jigsaw, lega Hoffman a una sedia e gli mette una trappola con artigli inversa sulla testa. Ciao ciao, Hoffman! Tranne che, ops, dottoressa Jill: hai commesso l’errore da film horror di non assicurarti che il cattivo muoia prima di lasciare la stanza!

Jigsaw (2017)

Finalmente, una pausa dalla serie di colpi di scena esagerati: è ora di guardare Jigsaw, un altro film autonomo dell’universo di Saw. Cronologicamente (non che il tempo abbia un significato in questa saga), gli eventi di Jigsaw si svolgono dieci anni dopo la morte di John Kramer. Improvvisamente, i cadaveri iniziano a comparire in modi mutilati che seguono il modus operandi di Jigsaw. Ma come è possibile, se l’uomo grosso è stato segato in Saw III? Persino la polizia arriva a scavare la tomba di Jigsaw, ma oh-oh, c’è un cadavere fresco dentro… e nessuna traccia di Jigsaw.

Certo, questo non è un film di Saw senza un gioco in corso contemporaneamente a un’indagine poliziesca incompetente. Questa volta, si svolge in una stalla abbandonata con cinque novizi. Jigsaw è davvero vivo? Ciò potrebbe significare che è ora di un grande colpo di scena di Saw. Si scopre che Jigsaw è, infatti, ancora in pace. I cadaveri sono opera di un nuovo successore di Jigsaw, Logan, che era una vittima prevista di un test di Saw dieci anni fa. Fu risparmiato da Jigsaw dopo che un errore di calcolo lo fece riprendere conoscenza troppo tardi per partecipare al test. Esatto, Jigsaw decise di salvare la vita di Logan anziché torturarlo. Dopo aver ricevuto il dono della vita, Logan divenne il primo apprendista di Jigsaw, precedendo Amanda Young! Se credere o meno a questo è una tua scelta.

Saw 3D (2010)

Saw in 3D? Potresti pensare che questo sia il capitolo più grande della serie, ma ti sbagli. In realtà, se qualcuno pensa così, dovrebbe essere rinchiuso dentro un toro di bronzo e cucinato come una pizza. Questo film è brutto – e non nel senso di “oh no, le persone si tagliano i propri bracci con coltelli da macellaio”. È brutto nel senso di “perché questo film ha così tanti primi piani inutili di scollature?”. Inoltre, Saw 3D presenta gli effetti visivi peggiori di tutta la serie. (Sangue rosa, schifo!) Come direbbe Jigsaw, “lo trovo disgustoso”. Ma ciò non significa che non ci sia un po’ di divertimento. Vediamo un divertente ritorno del bagno preferito di Jigsaw – e persino un lento applauso del dottor Lawrence Gordon. Scopriamo anche che il dottor Gordon è stato un complice di Jigsaw per tutto questo tempo. A cosa non può mettere mano la saga di Saw? Scopriremo tutto in Saw X, che apparentemente si svolge tra Saw e Saw II.

Sirena He è un assistente editoriale e scrittore che si concentra sui media e sulla cultura. È amante dei film horror e crede nel potere curativo della narrazione.