Linda Evangelista afferma di essersi sentita una volta sotto pressione a scattare fotografie nude a 16 anni.

Linda Evangelista ha detto di essersi sentita sotto pressione a scattare foto nude a 16 anni.

Dopo mesi di attesa, la tanto attesa serie documentaristica Apple TV+ The Super Models, che racconta la storia di Linda Evangelista e delle sue colleghe supermodelle degli anni ’90 Christy Turlington, Naomi Campbell e Cindy Crawford, è finalmente qui – e Evangelista non si trattiene.

Nella nuova serie, che è stata lanciata sullo streamer mercoledì, Evangelista si è aperta su tutto, dal suo iconico taglio di capelli degli anni ’80 a un momento in cui ha quasi “abbandonato” la moda dopo aver subito pressioni per scattare foto nude a soli 16 anni.

“È ironico che i miei genitori mi abbiano lasciato andare in Giappone quando avevo 16 anni con un contratto di modella. Non mi hanno lasciato partecipare alla gita in montagna della scuola, ma mi hanno lasciato andare in Giappone”, ha condiviso in una confessionale mentre era seduta in un maglione a collo alto nero e pantaloni abbinati.

“Quando sono arrivata in Giappone, la prima cosa che mi hanno chiesto sono state fotografie nude e volevano prendere tutte le mie misure, togliermi i vestiti”, ha continuato. “Hanno fatto un composito e c’erano le mie misure e io non volevo togliermi i vestiti”.

Linda ha aggiunto riguardo all’esperienza: “Sono rimasta un po’ scioccata. Non avrei mai dovuto andarci da sola. Sono tornata a casa. Un po’ mi sono arresa”.

Sebbene sia ovvio che la star non abbia abbandonato del tutto la moda (e abbia avuto una carriera piuttosto illustre, per inciso), questo non è stato l’unico momento in cui ha parlato delle difficoltà incontrate durante il suo periodo sotto i riflettori. Altrove nel documentario, Evangelista si è anche aperta riguardo al famigerato trattamento CoolSculpting del 2015 che ha lasciato alcune parti del suo corpo sfigurate, costringendola a nascondersi fino all’anno scorso.

“Vorrei che potessimo vederci davvero allo specchio, senza distorsioni, senza averci mai visti con un filtro o ritoccati”, ha condiviso la modella trattenendo le lacrime dopo aver descritto i risultati del trattamento. “È questo che mi ha gettato in questa profonda depressione in cui mi trovo. È come una trappola, sei intrappolata con te stessa che detesti. Sono passati anni da quando ho lavorato e anni di nascondersi”.