Sembra che ci sia molto di questo in giro per il paese.

Sembra esserci molto di questo in giro nel paese.

Michael M. Santiago//Getty Images

(Accompagnamento musicale permanente per questo post)

Essendo la nostra indagine settimanale semi-regolare su cosa sta accadendo nei vari stati dove, come sappiamo, si svolge il vero lavoro di governo e dove il sole sta tramontando sulla mucca sacra.

Iniziamo nel New Hampshire, dove sembra esserci molto in corso. Qui abbiamo un rappresentante statale che non vive nel distretto che rappresenta. Il che è ancora un grosso no-no anche in quei distretti in cui i tasso supera il numero degli elettori idonei. Dal Boston Globe:

Troy Merner, un repubblicano di Lancaster, è stato rieletto a novembre. Aveva servito sia nella Camera di Stato che come membro del Consiglio di Selectmen di Lancaster. Ma gli investigatori hanno concluso che Merner non vive più nel distretto che rappresenta e non ci vive da agosto 2022, secondo una lettera inviata lunedì all’ufficio del procuratore generale dal presidente della Camera Sherman Packard. Merner ha affittato un ufficio a Lancaster, ma risiede con sua moglie e il figlio della moglie a circa 15 miglia a sud, a Carroll, che fa parte di un diverso distretto legislativo nella Contea di Coos, secondo la lettera.

Inoltre, il rappresentante Merner potrebbe aver prelevato denaro pubblico per pagare il tragitto dal luogo in cui non dovrebbe vivere.

Oltre alla violazione della residenza, Merner potrebbe anche aver richiesto indebitamente denaro dei contribuenti, ha proseguito Porter: “Anche se Merner sapeva da mesi che l’ufficio del procuratore generale sta indagando su questa questione, ha continuato ad agire come rappresentante statale e a riscuotere il rimborso delle spese di viaggio in base alla distanza tra Concord e il suo ex domicilio a Lancaster anziché al suo indirizzo attuale a Carroll, una differenza di circa 31 miglia per ogni viaggio di andata e ritorno, ha scritto [l’avvocato dell’Unità di Legge Elettorale Matthew] Conley.”

Sembra che ci sia molto di questo in tutto il paese. In Tennessee, dove la politica della legislatura è abbastanza agitata, il presidente della Camera Cameron Sexton, che ha guidato il movimento sfortunato per espellere tre rappresentanti democratici la scorsa primavera, si è trovato coinvolto nello stesso tipo di scandalo che ha coinvolto Merner nel New Hampshire.

Sexton ha comprato un condominio a Nashville del valore di $589.000 a settembre 2021 attraverso un trust, il Substack newsletter Popular Information, pubblicata da Judd Legum, ex assistente di Clinton e fondatore di ThinkProgress, ha riportato questo mese. La proprietà non è stata acquistata a nome di Sexton, ma è stata invece acquistata da “The Becanni Trust”. Il rapporto ha anche notato che la giovane figlia di Sexton frequenta una scuola nell’area di Nashville, affermando che poiché Sexton possiede una casa a Nashville e ha venduto una residenza di lunga data a Crossville, non è più qualificato per rappresentare il suo distretto e non dovrebbe essere autorizzato a richiedere i pagamenti delle spese per il soggiorno a Nashville. Il rapporto segue l’azione guidata da Sexton per espellere due democratici dalla Camera.

I membri che vivono a più di 50 miglia dalla Capitale dello Stato hanno diritto a un tasso giornaliero più alto ($313 al giorno nel 2023) rispetto ai membri che vivono entro un raggio di 50 miglia ($79 al giorno nel 2023), per coprire il costo del pernottamento. Lo Stato rimborsa anche il chilometraggio di un membro da e verso la Capitale dello Stato a 62 centesimi per miglio. Poiché il presidente della Camera dei Rappresentanti viaggia con un autista statale e una scorta della Tennessee Highway Patrol, Sexton non ha percepito rimborsi delle spese di viaggio pagate dallo Stato da quando è stato eletto presidente nel 2019, secondo i documenti legislativi. Ma dopo aver comprato la sua casa a Nashville, Sexton ha ricevuto $9.156 in spese di pernottamento fuori città alla fine del 2021, $49.454 nel 2022 e $14.085 nel primo trimestre del 2023, secondo i documenti legislativi. I critici hanno sostenuto che Sexton non dovrebbe ricevere quei fondi se la sua residenza è a Nashville.

(Tornando nel New Hampshire, la Contea di Coos, che Merner rappresenta presumibilmente, è una sorta di leggenda come indicatore nelle elezioni presidenziali. Ha sostenuto il vincitore in tutte le elezioni tranne quattro dal 1892. E, fino al 2020, nessun democratico aveva vinto la Casa Bianca senza portarla.)

Passiamo al Texas, perché non sarebbe questa indagine settimanale semi-regolare senza un viaggio in Texas. Nell’Hamshire-Fannett Independent School District, hanno licenziato un’insegnante perché ha permesso ai suoi studenti di leggere l’edizione integrale del Diario di Anne Frank. Da NBC News:

L’insegnante del distretto scolastico indipendente di Hamshire-Fannett è stata rimossa dalla classe il 14 settembre, come riportato per la prima volta dal canale di notizie locali KFDM la scorsa settimana. Il portavoce del distretto, Mike Canizales, ha detto alla stazione che questa versione del diario di Frank “non è stata approvata” per essere letta in classe. “L’insegnante è stata mandata a casa [mercoledì]”, ha detto Canizales. “C’è un’indagine in corso.”

E, come si scopre, questo non è l’unico luogo in cui questo particolare libro ha infastidito i guerrieri della cultura. Dopotutto, su così tante questioni, il Texas e la Florida condividono lo stesso cervello confuso.

Questa versione del diario include sezioni omesse dalle pubblicazioni precedenti, in cui Frank suggerisce a un amico di mostrarsi reciprocamente il seno e una sezione in cui Frank cammina davanti a statue nude. Il libro è stato rimosso dalla biblioteca di una scuola della Florida nell’aprile scorso dopo che un leader di “Moms for Liberty” nella Contea di Indian River ha sollevato obiezioni al contenuto. Una portavoce del distretto scolastico della Contea di Indian River ha detto che il libro era stato preso in prestito solo due volte prima che venisse rimosso.

Anne Frank morì di tifo in un campo di concentramento ma, prima di farlo, ha avuto alcuni pensieri che “Moms for Liberty” non avrebbe approvato. Come ha potuto essere così falsa nei confronti dei valori familiari?

E concludiamo, come è nostra consuetudine, nello splendido stato dell’Oklahoma, da dove Blog Official Prairie Chicken Plucker Friedman delle Pianure ci porta il racconto di come il capo dell’istruzione dell’Oklahoma, il malguidato Ryan Walters, abbia portato la sua attività in giro. Da News9 di Oklahoma City:

Il sovrintendente di stato dell’Oklahoma, Ryan Walters, si è recato a Washington D.C. la scorsa settimana per parlare al “Pray, Vote, Stand” Summit. Secondo il sito web del gruppo, “Pray, Vote, Stand” è “un raduno nazionale di conservatori spiritualmente attivi impegnati nella governance”. È in questo summit che Walters ha fatto questa affermazione: “La Corte Suprema ha sbagliato. Non esiste una separazione tra chiesa e stato nella costituzione o nella dichiarazione di indipendenza”, ha detto Walters… Walters ha detto che non si arrenderà, vantando anche l’Oklahoma come il primo stato a creare una scuola pubblica religiosa. “Riporteremo Dio nelle scuole e la preghiera nelle scuole dell’Oklahoma, e combatteremo contro quel mito radicale”, ha detto Walters. Walters non era disponibile per un’intervista lunedì, poiché stava tornando a Washington D.C. per testimoniare davanti alla Camera degli Stati Uniti domani sull’influenza cinese nelle scuole.

Questa è la vostra democrazia, America. Coglietela con cura.

Charles P Pierce è l’autore di quattro libri, l’ultimo dei quali è “Idiot America”, ed è un giornalista attivo dal 1976. Vive vicino a Boston e ha tre figli.